Home Vetrina L’attacco hacker alla regione Lazio è partito dalla Germania

L’attacco hacker alla regione Lazio è partito dalla Germania

227
0
toscana attacco hacker

Ieri il portale di prenotazione dei vaccini della Regione Lazio è andato in tilt. Ma non è il solo: tutto il sistema informatico della regione è sotto attacco ramsomware. Questo significa che l’hacker prende il controllo del sito e chiede un riscatto per darlo indietro.

Secondo le prime ricostruzioni sembra che il tutto sia partito dalla Germania. Sembra che gli hacker abbiano chiesto un riscatto in bitcoin, ma le autorità avrebbero già risposto negativamente.

Secondo i primi accertamenti della Polizia Postale gli autori dell’attacco informatico farebbero parte di un’organizzazione internazionale.

Il timore è che siano stati trafugati dati sensibili dei cittadini. Il che potrebbe essere ancora più problematico in quanto gli hacker sarebbero in possesso delle informazioni sulla salute delle più alte cariche dello Stato: da Mattarella a Draghi. Fosse così sarebbe in pericolo la sicurezza nazionale.

“I tecnici sono al lavoro – dice l’assessore alla sanità della regione Lazio – per riattivare in sicurezza anche le nuove prenotazioni e nessun dato è stato trafugato. Siamo in contatto costante con la struttura commissariale per garantire agli utenti che si vaccinano di avere il green pass secondo le consuete modalità”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here