Home News Mostre: l’arte cubana nel Chianti Classico con Susana Pilar

Mostre: l’arte cubana nel Chianti Classico con Susana Pilar

95
0

Tenuta Casenuove, nel cuore del Chianti Classico, è una realtà unica nel suo genere, in cui vino e arte si incontrano fondendosi con il territorio. Dopo il successo della mostra Teenager Teenager (2020) di Sun Yuan e Peng Yu, il percorso artistico nato in collaborazione con Galleria Continua prosegue con la seconda esposizione all’interno della Tenuta vinicola. Protagonista Susana Pilar: l’artista cubana classe 1984, che vive e lavora a L’Avana, presenta nelle sue opere una riflessione sulla condizione femminile a Cuba, ritraendo le donne della sua famiglia, giovani e innocentemente belle. Il colore della pelle contrasta con il bianco degli abiti, la cui grazia e leggerezza nascondono solo in apparenza il peso dell’eredità familiare e della condizione della donna di colore.

L’installazione, realizzata con fotografie e specchi, sorprende i visitatori con un gioco di riflessi e prospettive nella suggestiva ‘Sala delle Volte’ all’interno di Tenuta Casenuove. La mostra di Susana Pilar segna la seconda tappa del percorso di esposizioni temporanee ospitate a Tenuta Casenuove, confermando l’impegno del proprietario, il collezionista e mecenate Philippe Austruy, a valorizzare i luoghi del vino attraverso l’arte. Con questo obiettivo è nata la collaborazione con Galleria Continua – realtà di respiro internazionale fondata a San Gimignano nel 1990 da Lorenzo Fiaschi, Mario Cristiani e Maurizio Rigillo – che ha dato vita anche al progetto ‘Le Radici dell’Arte’: ogni anno, seguendo l’alternanza delle stagioni nel vigneto, un artista viene invitato a Tenuta Casenuove per realizzare un’opera site specific ched ialoghi con il paesaggio e gli uomini che lo modellano.

A inaugurare l’iniziativa è stato Pascale Marthine Tayou, noto artista camerunese che, colpito dall’atmosfera del posto e dalla passione di chi lo anima, ha reso loro omaggio attraverso l’installazione ‘I geni di Casenuove’: 13 sculture in cristallo adorne di oggetti diversi (perle, corna, portafortuna, archetti, bottiglie di vino, profumi, ecc.) che esprimono l’energia, il carattere e l’umanità di uomini e donne che vivono e lavorano a Casenuove. Pascal Marthine Tayou ha realizzato anche ‘Mangroove’, le due fontane, una rossa e una fucsia, situate nei giardini antistanti il piazzale delle cantine. Il progetto artistico di Tenuta Casenuove si è ampliato nel settembre 2020 con l’inaugurazione della galleria d’arte ‘Il Vino dell’Arte’, affacciata sulle colline di Panzano: un unico ambiente in cui degustare i vini del Chianti ammirando opere d’arte contemporanea. Lo spazio espositivo, che al momento ospita una mostra ideata dall’artista italiano Loris Cecchini, è un proseguimento naturale del racconto iniziato dal progetto ‘Le Radici dell’Arte’: da un lato, rimanda alle origini e alla cultura, dall’altro racconta l’esigenza di espressione profonda radicata nell’uomo che, tentando di comprendere il senso della vita, dialoga con la natura cogliendone i frutti migliori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here