Home News Nuovo appuntamento del Festival delle Associazioni Culturali

Nuovo appuntamento del Festival delle Associazioni Culturali

Avatar
165
0

Un focus alla luce della Convenzione di Faro, a seguito della quale le case-museo vedono il loro ruolo rafforzato, per cogliere fatti, epoche, storie e identità attraverso i luoghi della vita quotidiana, si terrà domani, giovedì 23 settembre (ore 15.30) all’Auditorium al Duomo di Firenze (via de’ Cerretani 54). L’incontro “Il museo e la casa: protagonisti, ambienti e territorio”, coordinato da Francesca Fiorelli Malesci e organizzato dagli Amici dei Musei di Palazzo Davanzati e Casa Martelli, fa parte del cartellone del Festival delle Associazioni Culturali, curato dal Centro Associazioni Culturali Fiorentine.

«Si intende ribadire l’importanza dell’accessibilità museale con il coinvolgimento attivo del pubblico – spiega Francesca Fiorelli Malesci, curatrice dell’evento -, trasmettendo l’idea che le collezioni non sono solo capaci di raccontare una storia, ma anche di creare connessioni tra queste ed il pubblico. Pubblico che oggi, più di sempre, è portato a vedere il museo come un positivo altrove, astraendosi dalla contemporaneità. Le case museo, custodi di oggetti legati da trame sottili, in tempi di gigantismo ed omologazione culturale rappresentano quella che potremo chiamare diversità dei piccoli».

L’evento si aprirà con il saluto dei presidenti delle associazioni coinvolte: Alessandro Belisario(Amici dei Musei di Palazzo Davanzati e Casa Martelli), Bernardo Gondi (Associazione Dimore Storiche – Toscana), Adriano Rigoli (Associazione Nazionale Case della Memoria), Carlo Sisi(Amici di Palazzo Pitti) e Ulisse Tramonti (Amici dei Musei e dei Monumenti Fiorentini). A seguire, gli interventi di Italo Scaietta con “Abitare la storia. Case museo e dimore storiche in Italia”, Laura Baldini Giusti con “Una ‘casa da granduca’ sulla collina di Boboli” e Pietro Ruschi su “Da casa a dimora storica: villa Cervini in Val d’Orcia”. Infine, Marco Capaccioli con “Nelle cucine dei Grandi”,Attilio Tori con “La casa di un protagonista: Rodolfo Siviero, lo 007 dell’arte” e Ulisse Tramonti e Il territorio è la nostra ‘casa’”.

In chiusura, l’Associazione Insieme per San Lorenzo presenta “Musica in casa” a cura di Paola Besutti con Leonardo Ruggero che eseguirà al pianoforte musiche di Chopin, Ravel, Gounod. Per partecipare all’evento occorre essere muniti di Green Pass e mascherina ed aver effettuato la prenotazione a: info@amicidavanzatimartelli.it

Nello stesso giorno, il Festival delle Associazioni Culturali mette in calendario un altro evento: uno degli appuntamenti del cartellone dedicato alle visite e passeggiate alla scoperta dei tesori di Firenze. Giovedì 23, quindi, alle ore 21, i Volontari dell’Associazione ARS ET FIDES, accompagneranno i partecipanti alla scoperta della Chiesa di Santa Trinita, in occasione della suggestiva apertura serale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui