Home News Gli archivi privati della Toscana aprono le porte. Anche le Case della...

Gli archivi privati della Toscana aprono le porte. Anche le Case della Memoria partecipano all’iniziativa

Avatar
139
0

Ci sono anche sette realtà che fanno parte dell’Associazione Nazionale Case della Memoria fra le numerose che partecipano alla giornata in cui gli archivi privati toscani apriranno gratuitamente al pubblico. Si terrà sabato 9 ottobre in tutta la Toscana la prima edizione di Archivi.doc, manifestazione promossa da ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane Sezione Toscana che svelerà centinaia di tesori di una cinquantina di dimore storiche dislocate nelle città e nelle province di Arezzo, Firenze, Pisa, Pistoia, Prato e Siena.

Per l’Associazione Nazionale Case della Memoria saranno visitabili gli archivi della Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi (Arezzo), della Fondazione Primo Conti (Fiesole, Firenze), di Villa Le Corti con l’Archivio dei Principi Corsini (San Casciano, Firenze). E ancora gli archivi custoditi nella Villa “Il Roseto” sede della Fondazione Giovanni Michelucci (Fiesole, Firenze), nel Castello di Montespertoli con l’Archivio Sidney Sonnino, nella Casa natale di Giacomo Puccini (Lucca) e nella Casa Museo Sigfrido Bartolini (Pistoia).

Grazie all’iniziativa saranno quindi visitabili (con prenotazione e green pass obbligatori) gli archivi delle famiglie toscane, abitualmente accessibili solo agli studiosi, che permettono di ripercorrere le trame della storia cittadina, regionale, italiana e internazionale intrecciando tracce, indizi, ipotesi e conferme nei documenti, nelle pergamene, nelle lettere, nei diplomi, nei cabrei, nelle infinite filze.

Archivi.doc si svolge sotto il patrocinio di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, dei comuni di Calci, Carmignano, Castellina in Chianti, Fiesole, Firenze, Pisa, Quarrata, Rosignano Marittimo, San Marcello Piteglio, San Casciano Val di Pesa, Siena, Provincia di Pisa, Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve. È realizzata in collaborazione con Città Nascosta, Generali Assicurazioni Agenzia di Empoli Iacopo Speranza, Associazione Nazionale Case della Memoria, Associazione Archivi storici delle famiglie, Terre di Pisa.

Ingresso gratuito, prenotazione sul sito www.associazionedimorestoricheitaliane.it e green pass. obbligatorio.

Associazione Nazionale Case della Memoria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui