Home Vetrina Niente dramma in Arno. Il canoista aveva raggiunto la riva ed è...

Niente dramma in Arno. Il canoista aveva raggiunto la riva ed è andato via senza avvertire nessuno. Denunciato per procurato allarme

admin
704
0

Una canoa si è rovesciata  in Arno con le ricerche che sono andate avanti per ben sei ore.  A cercare il corpo in acqua sono stati  i vigili del fuoco, con l’aiuto del nucleo sommozzatori. L’uomo che doveva risultare disperso è un socio del   Circolo Canottieri di Firenze.  La polizia è arrivata a capire che non c’era un disperso visionando a lungo i filmati della telecamera collocata all’interno della società. E’ stato visto arrivare un socio con tanto di borsa che è anadato a cambiarsi vestendosi di una tuta verde. Dopo molto tempo la telecamera, mentre la polizia si trovava all’interno della Canottieri, registra lo stesso uomo vestito di verde che si reca negli sposgliatoio, si cambia  e se ne va. Da indagare da parte della polizia perchè questo socio non ha avvertito le forze dell’ordine che stavano proprio cercando lui.

L’uomo è stato denunciato per procurato allarme. Intanto le ricerche erano state sospese. Tra le ipotesi, anche quella che il canoista abbia messo in acqua la canoa all’altezza del Circolo Canottieri e dopo un po’ sia caduto in Arno ma si sia messo in salvo. A suggerire questa dinamica sono le immagini girate da una telecamera del Circolo Canottieri, che hanno ripreso un uomo con un giubbotto verde, borsa scura e casco grigio mentre entrava negli spogliatoi, per poi uscire vestito da canoista e raggiungere l’Arno con una imbarcazione. Qualche ora dopo, la stessa telecamera ha ripreso un uomo vestito da canoista, il cui aspetto sarebbe simile alla prima persona, rientrare a piedi nel Circolo, raggiungere gli spogliatoi e uscire dopo essersi vestito. La polizia sta cercando di risalire all’identita’ dell’uomo. Il video e’ stato mostrato a tutti i soci presenti nella speranza che potessero fornire indicazioni utili. Le ricerche sono state condotte anche con elicottero e dai sommozzatori dei vigili del fuoco.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui