Home Focus Corruzione, ai domiciliari dipendente Rai e due imprenditori

Corruzione, ai domiciliari dipendente Rai e due imprenditori

Adnkronos
168
0

(Adnkronos) – Allestimenti scenici per la tv senza una gara competitiva, ai domiciliari un dipendente Rai e due imprenditori. I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno infatti eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali e reali con la quale il gip del locale tribunale ha disposto gli arresti domiciliari nei confronti di un dipendente della Rai e di due imprenditori lombardi, indagati, a vario titolo, per le ipotesi di reato di corruzione e turbata libertà degli incanti, nonché il sequestro preventivo di beni per oltre 160.000 euro. Le indagini coordinate dalla procura di Roma, delegate al Nucleo di Polizia Economico Finanziaria e svolte con la concreta collaborazione della Rai, hanno riguardato alcuni affidamenti senza gara competitiva, nel periodo dal 2014 al 2019, relativi a servizi di facchinaggio e manovalanza per gli allestimenti scenici in vari centri di produzione televisivi, ottenuti da un gruppo di società facenti capo a due fratelli.

Secondo l’ipotesi d’accusa, le utilità sarebbero state finanziate dagli imprenditori con ‘fondi neri’ creati attraverso false fatturazioni infragruppo e guadagni fittizi realizzati mediante sovrafatturazione del costo del personale e dei mezzi usati nell’esecuzione degli appalti.

Oltre alle misure cautelari personali, l’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro preventivo di disponibilità finanziarie e beni del dipendente della Rai per 120.000 euro. Il provvedimento è stato emesso nell’ambito della fase delle indagini preliminari, allo stato delle attuali acquisizioni probatorie e, in attesa di giudizio definitivo, vale la presunzione di non colpevolezza degli indagati