Home Ultim'ora Open, Renzi ‘divide’ Pd e M5S nel voto sul conflitto di attribuzione...

Open, Renzi ‘divide’ Pd e M5S nel voto sul conflitto di attribuzione domani in Senato

Adnkronos
208
0

(Adnkronos) – Matteo Renzi ‘divide’ Pd e M5S. E’ stato calendarizzato per domani alla 18 in Senato il voto sulla richiesta del leader Iv Renzi di sollevare presso la Consulta un conflitto di attribuzioni contro i magistrati di Firenze che indagano sulla fondazione Open. I dem che in Giunta si erano astenuti, potrebbero decidere di votare a favore. Mentre i 5 Stelle sarebbero orientati a votare contro.  

La decisione in casa Pd sarà presa domani in un ufficio di presidenza del gruppo dem. Ma, si spiega da fonti parlamentari all’Adnkronos, “di sicuro non sarà un voto contro Renzi”. Astensione o voto a favore, insomma. Il leader Iv domani interverrà in prima persona in aula al Senato come annunciato nei giorni scorsi.  

In Giunta per le Immunità il Pd si era astenuto così come i 5 Stelle. Ed era stata respinta una pregiudiziale istruttoria della senatrice dem Anna Rossomando che chiedeva l’acquisizione di nuovi atti sul caso Open. La Giunta a dicembre aveva dato il via libera alla relazione della senatrice di Forza Italia, Fiammetta Modena, che aveva sollevato un conflitto di attribuzione alla Corte Costituzionale contro i magistrati di Firenze che avrebbero inserito nel fascicolo dell’inchiesta, una chat del giugno 2018 quando Renzi era già senatore, e secondo la parlamentare avrebbero dovuto chiedere prima una formale autorizzazione al Senato. La relazione della Modena era passata con 14 voti favorevoli tra cui quelli della Lega e di Fratelli d’Italia, due voti contrari, quello dell’ex presidente del Senato Pietro Grasso e di Gregorio De Falco entrambi nel Misto e l’astensione appunto di Pd e M5S.