Home Vetrina Berlusconi ieri sera a Italia7 ha ripercorso il faccia a faccia con...

Berlusconi ieri sera a Italia7 ha ripercorso il faccia a faccia con Renzi

admin
367
0

‘Il nostro avversario e’ il Pd e la sua coalizione con Vendola, quindi l’avversario e’ Pier Luigi Bersani”. Lo ha ribadito l’ex premier Silvio Berlusconi che, pero’, in una intervista che andra’ in onda questa sera su Italia 7 alle 21, invita tutti gli elettori ”che pensano che la sinistra sia un bene per il Paese” a votare ”direttamente il Pd” e non i suoi ”alleati”. Il riferimento di Berlusconi e’ ”a questi tre partiti di centro, Fini, Casini e Monti – conclude – che hanno come funzione solo quella di togliere voti alla grande casa dei moderati per regalarli alla sinistra”. Da un’emittente toscana non poteva mancare l’incontro a Arcore fra il sindaco di Firenze e Berlusconi premier. Quello di Arcore tra Silvio Berlusconi e Matteo Renzi fu un ”pranzo” e non una cena e parteciparono anche i figli dell’ex premier che ebbero una ”ottima impressione” del sindaco di Firenze. A tornare su quell’appuntamento del dicembre 2010, che scateno’ tante polemiche soprattutto nei confronti di Renzi, e’ oggi lo stesso Berlusconi, in una intervista che sara’ trasmessa questa sera alle 21 sull’emittente televisiva toscana ‘Italia 7′. Fu, ha spiegato Berlusconi al giornalista, ”non una cena ma una colazione, alle due del pomeriggio, c’erano i miei figli, che ebbero un’ottima impressione di lui. Lui venne da me come sindaco di una importante citta’ d’arte e io lo ricevetti come presidente del Consiglio. Quindi parlammo in apertura dei problemi di Firenze, lui mi chiese certi interventi da parte dello Stato. Poi il discorso si allargo’ e io non ritrovai in Renzi nessuno di quegli intendimenti, di quelle posizioni che potevano essere definite di estrema sinistra, diciamolo chiaro: da Partito comunista italiano. Vidi in lui – ha detto ancora – un socialdemocratico, un liberale e si accese in me la speranza che, facendosi strada all’interno del Pd, potesse far avvenire quel miracolo che noi attendiamo da decenni per cui il Pci di una volta, che si e’ mimetizzato dietro tanti nomi, e’ diventato il Pd ma ahime’ fa sempre riferimento all’ideologia e ortodossia comunista di allora, possa finalmente diventare un partito socialdemocratico”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui