Home Vetrina Acqua. Entro marzo l’Autorità Idrica dovrà decidere le nuove tariffe

Acqua. Entro marzo l’Autorità Idrica dovrà decidere le nuove tariffe

admin
429
0

rubinetti Entro il 31 marzo 2013 l’Autorita’ Idrica Toscana dovra’ determinare il valore delle tariffe del servizio idrico integrato per gli utenti della Toscana applicando i nuovi criteri del ”Metodo tariffario transitorio (Mtt)” stabiliti a livello nazionale, per gli anni 2012-2013, dall’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas con la deliberazione del 28 dicembre 2012 585/2012/R/IDR. L’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas, spiega una nota, avra’ poi altri tre mesi per approvare definitivamente le nuove tariffe proposte dall’Autorita’ Idrica Toscana. In attesa di cio’ l’Autorita’ Idrica Toscana si e’ limitata, con i decreti del Direttore Generale n. 19 del 20 dicembre 2012, n. 21 del 27 dicembre 2012, n. 24 del 27 dicembre 2012 e n. 6 del 16 gennaio 2013, a dare esecuzione per l’anno 2013 a disposizioni gia’ deliberate in materia tariffaria dalle soppresse AATO Toscane e contenute nei vigenti Piani d’Ambito. Tali provvedimenti prevedono pertanto nella fatturazione degli utenti l’applicazione, a partire dall’1 gennaio 2013, di tariffe provvisorie soggette a successivo conguaglio non appena entreranno in vigore le nuove tariffe dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas. ”Un atto dovuto – spiega il Direttore Generale dell’Autorita’ Idrica Toscana, Alessandro Mazzei – finalizzato a garantire la continuita’ nell’erogazione del servizio da parte dei gestori, secondo i livelli di qualita’ indicati dalla normativa, e a tutelare gli interessi degli utenti assicurando loro variazioni tariffarie che siano sostenibili nel tempo, cercando di rendere minimi i conguagli, che creano sempre tanti disagi alle famiglie e alle imprese”. Lo schema delle tariffe entrate in vigore per l’anno 2013, nelle more dei prossimi provvedimenti dell’Autorita’ per l’energia elettrica e del gas, e’ infine consultabile per i singoli gestori sul sito web dell’Autorita’ Idrica Toscana, nella sezione rivolta agli utenti, all’indirizzo www.autoritaidrica.toscana.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui