Home SPORT FIORENTINA / Giornata di visite mediche per Wolski e Vicino

FIORENTINA / Giornata di visite mediche per Wolski e Vicino

90
0

Matias VicinoPrima Matias Vecino (nella foto), poi Rafal Wolski: giornata di arrivi e visite mediche per la Fiorentina che aspetta nei prossimi giorni anche il difensore tedesco Marvin Compper, in scadenza con l’Hoffenheim.   Prima è stata la volta di Matias Vecino, giovane centrocampista uruguaiano, classe 1991, proveniente dal Nacional. Poi, in tarda serata, è toccato a Rafal Wolski, centrocampista offensivo polacco, classe 1992, arrivato dal Legia Varsavia. Presto, forse già domani, potrebbe toccare anche a Marvin Compper, difensore classe 1985, in arrivo dall’Hoffenheim.
Insomma è stata una giornata molto movimentata per la Fiorentina. Il sudamericano ha effettuato i test e poi, nel pomeriggio si è diretto al Franchi nella sede viola per firmare il contratto che lo legherà al club gigliato per i prossimi 4 anni. Ma per lui c’è ancora la grana passaporto: se il documento comunitario (ha parenti italiani) dovesse ritardare oltre il 31 gennaio, la Fiorentina potrebbe tesserarlo soltanto da giugno in poi.
Diversa la situazione di Wolski che, al contrario, è utilizzabile da subito, anche se deve ancora recuperare al meglio da un infortunio al ginocchio che lo ha tenuto a lungo lontano dai campi di gioco.
Lo stesso giocatore polacco ha rilasciato alcune dichiarazioni, in inglese, prima di entrare (intorno alle 18) nella clinica medica: “Sono contento di essere qui – ha dichiarato a Radio Blu -, la Fiorentina mi ha cercato a lungo ed è una grande squadra”.
Il terzo colpo, come detto, dovrebbe riguardare la difesa. Nelle prossime ore, infatti, è atteso l’arrivo del terzino-centrale Mavin Compper, direttamente dalla Germania.
Notiziario viola Intanto la Fiorentina ha ripreso a lavorare sul campo, in vista della trasferta di Catania. Il medico sociale Manetti ha emesso anche un report medico che induce all’ottimismo per il recupero di Pizarro: “Non c’è stata lesione né a strutture ossee ne legamentose. C’è stata una sollecitazione all’articolazione detta sindesmosi che ha comportato un recupero lungo. E’ a disposizione, anche se non è al 100 per cento e verrà valutato giorno dopo giorno”.
Manetti ha parlato anche delle condizioni di altri giocatori assenti nelle ultime partite: “ Cassani: è rientrato in gruppo, avendo superato la contrattura al muscolo adduttore. Mati Fernandez è in miglioramento dopo la sollecitazione al retto femorale. Per lui lavoro differenziato oggi e domani ma è recuperabile per la gara con il Catania. Camporese, invece, ha recuperato a pieno regime. Per Giuseppe Rossi ieri c’è stata un visita negli Usa che ha dato buoni esiti. Adesso potrà iniziare una nuova fase riabilitativa per poi venire  a Firenze tra qualche settimana. Tra otto settimane verrà fatto un nuovo punto. Buone notizie anche per Hegazy che tra due settimane inizierà a lavorare sul campo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here