Home Primo piano Nel caldo afoso della città è sorta l’Oasi Parterre

Nel caldo afoso della città è sorta l’Oasi Parterre

admin
164
0

Dalle ispirazioni nascono le innovazioni. Sulla scia dell’importante successo di Villa Vittoria Giovanni Fittante ha ideato Oasi Parterre riqualificando e dando nuova vita al Parterre, un luogo con una storia importante (è stata la sede della Mostra dell’Artigianato fin dagli anni 50) che poi, purtroppo, è stato trascurato per anni.

Questo è lo spirito che contraddistingue OASI PARTERRE, la vera novità nel mondo dell’intrattenimento fiorentino a tutto tondo: arte, cultura, musica, libri, cocktail bar ed ottima cucina. Il tutto arricchito da un nutrito programma culturale in collaborazione con tante realtà del mondo della cultura e della creatività come Scuola Cinema Immagina, Libreria Salvemini, Opus Ballet, Confartigianato, Officina della poesia il teatro e le arti con il Prof. Ugo De Vita, Associazione vittime della strada Gabriele Borgogni Onlus, Comitato Parterre, Accademia Italiana di Scienze Forestali.

L’intento è quello di creare un luogo di evasione dove i cittadini potranno vivere un esperienza in un luogo di armonia e piacevolezza con un atmosfera in stile esotico.

Tra i tanti appuntamenti dedicati alla cultura, il lunedì dalle ore 19:30 #Parterre cultura: Il libro della settimana, un appuntamento per raccontare storie e autori di Firenze . Recensioni di libri, consigli di lettura, anteprime letterarie, scrittori, personaggi e classifiche di vendita per libri cartacei ed e-book. Durante l’evento incontri a tema con autori, editori, librai. Il primo incontro il 4 Luglio con il nuovo libro di Nicola Coccia: “Strage al Masso delle Fate. Ottone Rosai, Bogardo Buricchi ed Enzo Faraoni dal 1933 alla Liberazione di Firenze”, edito da Ets. Il libro racconta l’attività di una piccola formazione partigiana guidata da un poeta e da un pittore fino al più importante attacco alle linee ferroviarie dell’Italia centrale e alla fabbrica di armi. Una serie di persone e fatti concatenati nella Firenze degli anni ’30 e ’40, dove la gente era affamata d’arte, poesia e libertà. Seguono 11 Luglio “Eredità in tacchi a spillo” di Valentina Vignozzi e il 18 Luglio C’era una volta un rione a Firenze” di Fabrizio Borghini.

Parterre cultura è anche poesia con l’appuntamento “Officina della poesia, il teatro e le Arti” del Prof. Ugo De Vita. Un progetto interdisciplinare di studi, ricerca, musica, poesia e teatro rivolto a tutti. Obiettivo dell’ideatore Ugo De Vita è la ripresa dell’aspetto della divulgazione e poi la messinscena di testi di riconosciuto valore con musiche dal vivo e musiche registrate e fuori campo. (Giovedì 7 luglio Pier Paolo Pasolini , mercoledì 3 agosto Eduardo de Filippo, 25 agosto Luigi Pirandello, domenica 18 settembre Alda Merini).

Incontri con il cinema a cura della Scuola di Cinema Immagina (mercoledì 14 Settembre ) con la direzione artistica di Giuseppe Ferlito, da oltre venti anni docente di regia e recitazione presso la scuola da lui fondata nel 1994. Il regista ha diretto grandi attori come Monica Guerritore e Remo Girone, nella sua scuola forma i giovani registi di domani e della sua vita racconta: “Tutto ebbe inizio in un paesino siciliano, come in Nuovo Cinema Paradiso. Un incontro per conoscere e approfondire i grandi autori del mondo dell’audiovisivo.

Ancora le storie e i grandi artisti di Firenze protagoniste di un altro appuntamento con Lorenzo Andreaggi in CONCERTO FIORENTINO (4 agosto) racconti e curiosità fiorentine con le canzoni popolari di Odoardo Spadaro e Narciso Parigi, canzoni che hanno reso grande Firenze nel mondo.

Il 14 Luglio sarà invece la volta dell’incontro con Alessandro Prosperi “Il postino di lady radio”sul tema: 50100 storia delle strade di Firenze.

Il programma prevede inoltre delle attività dedicate ai piccoli con Parterre Kids (il martedì dalle ore 18:30 Parterre Kids ). Un appuntamento dedicato ai bambini dai 5 anni in su con sessioni di yoga per conoscere e sperimentare la pratica attraverso giochi, esercizi ed esperienze e laboratori di sperimentazione artistica sul tema della fantasia, della curiosità e della scintilla creativa.

Oltre alla ricca e variegata proposta culturale non potranno mancare il buon cibo con prodotti a Km zero con la pasta fresca del Mugello e la carne chianina. Per lo street food ci sarà la presenza del cibo Asian Fushion di alta qualità FirenZen e dei fritti di qualità di Hortus e la buona musica con autori e interpreti del panorama musicale fiorentino e non solo.

La direzione artistica sarà a cura di Giovanni Fittante (3355733866(e Francesca Votano(3471271339)

Lo spazio sarà aperto tutti i giorni dalle 18.00 alle 1:30. Il calendario delle attività in programma è consultabile anche sulla pagina Facebook o su Instagram OasiParterre.

Info e prenotazioni: 339/3553545
#ParterreEventi
#OasiParterre2022
#ParterreCultura
#ParterreFood