Home Vetrina Libia, assalto al parlamento di Tobruk

Libia, assalto al parlamento di Tobruk

Adnkronos
78
0
(FILES) In this file photo taken on March 15, 2021, Libyan security forces stand guard outside the entrance to the conference centre in the eastern coastal city of Tobruk, the building used as the parliament. - Protesters stormed Libya's parliament building in the eastern city of Tobruk on Friday, demonstrating against deteriorating living conditions and political deadlock, Libyan media reported. (Photo by Mohammed El SHAIKHY / AFP)

(Adnkronos) – Decine di manifestanti hanno assaltato l’edificio del Parlamento a Tobruk, nell’est della Libia. Lo riferiscono i media locali, secondo cui le forze di sicurezza a protezione dell’edificio si sarebbero ritirate.

I dimostranti hanno appiccato incendi davanti al Parlamento, invocandone lo scioglimento e la convocazione di elezioni presidenziali e parlamentari prima della fine dell’anno, come letto in una dichiarazione. Manifestazioni di protesta ci sono state anche a Tripoli, Misurata e Sebha.

I media locali hanno riferito che i manifestanti a Tobruk hanno fatto irruzione nell’edificio, commettendo atti di vandalismo all’interno e appiccando incendi all’esterno, per protestare contro il deterioramento delle condizioni di vita e la paralisi politica. I dimostranti hanno chiesto lo scioglimento del Parlamento e la convocazione di elezioni presidenziali e parlamentari entro la fine dell’anno.

Le manifestazioni sono avvenute all’indomani di colloqui a Ginevra su costituzione e elezioni tra il presidente del parlamento di Tobruk Aguila Saleh ed il presidente dell’Alto Consiglio di Stato di Tripoli Khaled el-Meshri, che non hanno prodotto alcun risultato. Lo stallo politico – simboleggiato dalla presenza da mesi di due governi, uno guidato da Abdul Hamid Dbeibah e Fathi Bashagha – ha aggravato ulteriormente la crisi economica, mentre continua il blocco di alcuni terminal petroliferi.