Home Senza categoria Fiorentina a Catania senza Pizarro. Montella analizza la partita

Fiorentina a Catania senza Pizarro. Montella analizza la partita

admin
299
0

MontellaAncora una gara senza il faro di centrocampo. Ancora una partita complicata, proprio alla luce dell’assenza di David Pizarro che anche a Catania sarà costretto a dare forfait. La vigilia della sfida che per Vincenzo Montella avrà un sapore davvero particolare, visti i suoi recenti trascorsi in terra etnea, comincia con una cattiva notizia.
Mister, Pizarro sarà ancora assente, proprio quando sembrava sul punto di rientrare…
“Purtroppo è così, ma siamo in linea con i tempi di recupero che parlavano di uno stop dalle 3 alle 8 settimane. Spero di riaverlo in piena efficienza contro il Parma”.
E non sarà facile giocare senza il regista…
“Quando l’abbiamo preso sapevo che la squadra avrebbe fatto fatica a giocare senza di lui. Perché è un giocatore che mette in difficoltà qualsiasi avversario, difficile da pressare e molto bravo nella fase di costruzione. Però abbiamo fatto grandi partite anche senza, penso alla vittoria sulla Lazio”.
Ci vorrebbe il miglior Jovetic, ma come sta il montenegrino?
“Fisicamente molto bene. Secondo me è un falso problema il fatto che giochi un po’ lontano dalla porta. Perché per caratteristiche può far male agli avversari proprio muovendosi in posizione defilata. A lui, poi, piace toccare molto il pallone e per questo tende ad arretrare. A volte fa bene, a volte meno bene. Ma, ripeto, è un falso problema perché si impegna tantissimo. Anche a me sono capitati momenti di astinenza dal gol, prima o poi si superano e lui è sulla buona strada”.
Larrondo è stato convocato, potrebbe giocare?
“Vediamo. Di certo si sta allenando con volontà e sta crescendo. E’ simile a Toni come movimenti in area ed è bravo di testa. Lo conoscevo benissimo, così come conoscevo bene Wolski e Vecino che mi hanno molto impressionato nei primi allenamenti, sono elementi di grande qualità. Vecino non potrà giocare, ma lo abbiamo voluto proprio per facilitarne l’inserimento”.
Quaglierella o Matri, che le piacerebbe di più?
“Non li scopro certo io, sono entrambi tecnicamente forti e molto conosciuti. Ma non voglio palare di chi non è con noi”.
A Catania ritroverà il  passato e forse i fischi dei  vecchi tifosi          “Non so se mi fischieranno, ma fa parte del calcio. Io sono contento di tornare in una città dove mi sono trovato benissimo e dove, nonostante ci sia stato un solo anno, ho lasciato molti amici. Posso solo dire che i miei comportamenti sono stati sempre corretti verso tutti”.
L’ambiente di Catania può intimorire gli avversari?
“No, non è una questione di ambiente ostile, ma di grande amore e passione per la squadra di casa che può avvantaggiare il Catania. Gli assenti? Non influiranno, basti vedere che senza Lodi il Catania ha battuto la Roma e vinto a Genova”.
Il problema del gol dipende dagli attaccanti?
“Non solo da loro. Dobbiamo solo imparare a essere più concreti e ad eliminare qualche leziosismo”.
Meglio Toni o Ljajic nella gara di domani?
“Dipende dal tipo di partita che faremo. Se non volessi dare punti di riferimento ai difensori giocherà Ljajic, altrimenti gioca Toni”.
L’assenza di Mati Fernadez da cosa dipende?
“Da un problema fisico, altrimenti ci avrebbe fatto molto comodo”.
larrondo_fiorentinaCONVOCATI
Prima della conferenza stampa è stata diramata la lista dei convocati di Montellaper la gara contro il Catania. Assenti i Pizarro e Mati Fernandez oltre che i nuovi acquisti Compper e Wolski. Prima presenza  per Larrondo.

                             Probabili formazioni:

Catania (4-3-3): 21 Andujar, 22 Alvarez, 3 Spolli, 6 Legrottaglie, 12 Marchese, 13 Izco, 16 Paglialunga, 27 Biagianti, 28 Barrientos, 19 Castro, 17 Gomez.            In panchina(1 Frison, 29 Terracciano, 2 Potenza, 14 Bellusci, 18 Augustyn, 33 Capuano, 30 Salifu, 24 Ricchiuti, 35 Doukara, 26 Keko). All.: Maran. Squalificati: Lodi, Bergessio. Diffidati: Castro, Alvarez, Barrientos. Indisponibili: Rolin, Almiron, Cani, Sciacca.

 Fiorentina (3-5-2): 89 Neto, 4 Roncaglia, 2 Rodriguez, 15 Savic, 11 Cuadrado, 10 Aquilani, 21 Migliaccio, 20 Borja Valero, 23 Pasqual, 8 Jovetic, 30 Toni.        In Panchina (1 Viviano, 40 Tomovic, 31 Camporese, 92 Romulo, 19 Llama, 28 Capezzi, 7 Pizarro, 13 Mati Fernandez, 18 Larrondo, 17 Seferovic, 22 Ljajic). All.: Montella. Squalificati: nessuno. Diffidati: Jovetic, Tomovic, Migliaccio, Borja Valero. Indisponibili: Rossi, Hegazi, Cassani, El Hamdaoui.

Arbitro: Celi di Bari.

Quote Snai: 2,75; 3,30; 2,45.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui