Home Ultim'ora Milan-Roma 2-2, Ibanez e Abraham firmano rimonta giallorossa

Milan-Roma 2-2, Ibanez e Abraham firmano rimonta giallorossa

Adnkronos
114
0

(Adnkronos) – La Roma riprende nel finale la gara con il Milan, chiude sul 2-2 la sfida di San Siro agguantando un punto importante nel match della 17esima giornata grazie al ritorno al gol di Abraham al 93′. Una beffa per i rossoneri che avevano controllato la sfida, grazie ai gol di Kululu e Pobega, fino all’87’ quando è arrivata la rete di Ibanez su palla inattiva, prima del pari finale dell’attaccante inglese anche questo su palla inattiva.  

E’ il primo pareggio interno in campionato per la squadra di Stefano Pioli che rallenta la rincorsa al Napoli: si porta a 37 punti, a -7 dalla squadra di Spalletti, ed è seconda insieme alla Juventus. La Roma di Mourinho invece risolve una gara complicata nel finale e si porta a 31 punti agganciando la Lazio al quinto posto. 

LA PARTITA – Mourinho, ancora squalificato, per la sfida di San Siro sceglie Dybala e Zaniolo sulla trequarti alle spalle di Abraham con Pellegrini e Cristante a centrocampo. Pioli si affida a Saelemaekers, Diaz e Leao a supporto dell’unica punta Giroud.  

Il primo squillo della gara è del Milan al 2′ quando sul cross messo al centro da Leao, Tonali si inserisce a rimorchio ma non inquadra la porta con lo stacco di testa. Poi le due squadre hanno iniziato una lunga fase di possesso e studio, fino al 24′ quando Leao semina il panico palla al piede ma Mancini lo chiude in angolo. La Roma fatica a ripartire e il Milan al 28′ ci prova con il tiro da fuori di Diaz che Rui Patricio manda in angolo. Al 30′ sull’azione da corner i rossoneri vanno a segno: cross di Tonali per Kalulu che si libera della marcatura di Ibanez e insacca di testa il gol del vantaggio con Rui Patricio che non riesce a respingere.  

La Roma subito il colpo prova una reazione. Al 34′ dopo una splendida combinazione con Abraham, Dybala si incunea in area e perde l’attimo per concludere verso la porta. Al 42′ la prima occasione vera dei giallorossi con Zalewski che si accentra e dal limite e tenta il tiro a giro, ignorando totalmente Dybala solo al limite, sfiorando il palo alla sinistra di Tatarusanu. Nel finale di primo tempo al 44′ ancora Dybala ci prova di prima intenzione dal limite ma non inquadra la porta. 

Roma intraprendente anche ad inizio ripresa: al 52′ Dybala prova a penetrare in area, il Milan si compatta e lo raddoppia efficacemente con Tonali e Hernandez. La Roma attacca lasciando ampi spazi per i rossoneri che rispondono con il tiro dalla distanza di Hernandez respinto in stile pallavolo da Rui Patricio. Poco dopo sul cross di Calabria, Giroud impatta di testa ma trova Rui Patricio pronto. La squadra di Mourinho cerca di innescare Abraham al 65′, bel numero dell’inglese in area ma poi Kalulu anticipa Zaniolo in scivolata. 

Gara bloccata e la Roma cerca di cambiare ritmo inserendo Tahirovic e Matic per Zaniolo e Cristante con Pellegrini che si alza vicino a Dybala ed Abraham. I giallorossi alzano il pressing ma lasciano ampi varchi e il Milan al 77′ punisce immediatamente la squadra di Mou: Leao riparte, si accentra e serve l’assist per Pobega, da poco entrato, che di prima batte Rui Patricio con un piazzato preciso sul palo lontano per il 2-0.  

La Roma tenta il tutto per tutto e all’87’ riapre la gara. Sul calcio d’angolo battuto da Pellegrini, Ibanez svetta più in alto di tutti e batte di testa Tatarusanu per il 2-1. La Roma si getta nell’area rossonera al 92′ ci prova con Abraham che si coordina di testa ma non riesce a dare forza al pallone su un cross da lontano, ma al 93′ l’inglese riesce a trovare il pareggio: ennesima palla inattiva, Tatarusanu respinge il colpo di testa tentato da Matic a botta sicura ma Abraham da pochi passi dalla porta sigla il 2-2 finale, con giocatori e tifosi del Milan annichiliti.