Home Ultim'ora Pisa, pesta a sangue anziano senza motivo e lo manda in coma

Pisa, pesta a sangue anziano senza motivo e lo manda in coma

Adnkronos
117
0

(Adnkronos) – Tragedia della follia a Pisa, dove un 24enne, con problemi psichiatrici, mentre era in attesa di essere visitato da un medico, è sceso in strada e senza motivo ha pestato a sangue un uomo di 74 anni, a lui sconosciuto, ora in coma, e poi ha picchiato un 36enne che era intervenuto in soccorso dell’anziano malmenato. Il giovane è stato arrestato poco dopo dalla polizia con l’accusa di tentato omicidio e lesioni gravissime.  

Intorno alle ore 15 di oggi le pattuglie della Squadra Volanti e della Squadra Mobile della Questura sono intervenute in via Bovio per una aggressione in strada ai di un anziano di 74 anni. Sul posto sono state inviate dalla sala operative anche le altre pattuglie disponibili, che hanno cinturato la zona e bloccato, in una traversa della via Bovio, un giovane in fuga inseguito a distanza da un 36enne del posto.  

I poliziotti hanno poi soccorso il pensionato richiesto l’intervento del 118, sentendo nell’immediato le persone presenti sul posto che avevano assistito alla vicenda. Il giovane catturato dai poliziotti, un 24enne toscano di fuori provincia, con conclamati problemi di natura psichiatrica, era stato portato dal padre in visita in quella zona. Mentre erano in attesa nello studio medico, il padre si era dovuto allontanare per un bisogno fisiologico ed il figlio, senza alcuna motivazione, è sceso in strada e ha colpito con un pugno un 74enne, residente in centro a Pisa e a lui sconosciuto, senza alcuna motivazione logica.  

Mentre era a terra ha continuato a colpire con numerosi calci al capo la vittima, procurandogli severe lesioni per cui è stato necessario il trasferimento in codice rosso all’ospedale di Cisanello, dove si trova in coma. In soccorso della vittima è intervenuto il 36enne residente in zona, che ha cercato di allontanare l’infuriato aggressore ma che è stato a sua volta colpito con veemenza, tanto da rimediare diverse ecchimosi e la caduta di alcuni denti.  

L’aggressore ha poi tentato la fuga sentendo le sirene delle Volanti in arrivo, ma è stato prontamente bloccato e tratto in arresto, al termine degli accertamenti, per i reati di tentato omicidio (in danno del 74enne) e di lesioni personali gravissime e permanenti (in danno del 36enne). Su disposizione del pubblico ministero di turno, è stato accompagnato al reparto di psichiatria dell’ospedale, piantonato dalla polizia, in attesa delle ulteriori determinazioni della autorità giudiziaria.