Home NEWS Fosse Ardeatine/Anpi a Meloni: “Uccisi non solo perché italiani ma perché antifascisti”

Fosse Ardeatine/Anpi a Meloni: “Uccisi non solo perché italiani ma perché antifascisti”

Adnkronos
201
0

“La Presidente del Consiglio ha affermato che i 335 martiri delle Fosse Ardeatine sono stati uccisi ‘solo perché italiani’. È opportuno precisare che, certo, erano italiani, ma furono scelti in base a una selezione che colpiva gli antifascisti, i resistenti, gli oppositori politici, gli ebrei”. Lo sottolinea Anpi in una nota commentando le affermazioni di Giorgia Meloni sul massacro delle Fosse Ardeatine del 24 marzo 1944, oggetto di polemiche da parte dell’opposizione.

La nota continua: “È doveroso aggiungere che la lista di una parte di coloro che, come ha affermato Giorgia Meloni, sono stati ‘barbaramente trucidati dalle truppe di occupazione naziste’, è stata compilata con la complicità del questore Pietro Caruso, del ministro dell’Interno della repubblica di Salò Guido Buffarini Guidi, del criminale di guerra Pietro Koch, tutti fascisti.”