Home STARBENE / GUSTO Bolgheri, a Caccia al Piano la mostra ‘Satelliti’ che abbina il movimento...

Bolgheri, a Caccia al Piano la mostra ‘Satelliti’ che abbina il movimento del cosmo al ciclo di vinificazione

admin
501
0

Un percorso espositivo che ha l’obiettivo di avviare un racconto diffuso che possa mettere in relazione la storia e gli spazi dell’azienda vinicola Caccia al Piano, a Bolgheri, attraverso una serie di interventi di artisti invitati a mettere in risalto, con le opere proposte e prodotte per l’occasione, il legame che si può instaurare tra i movimenti del cosmo e il processo di vinificazione.

Si tratta di Satelliti, la mostra, curata da Giorgio Galotti e con il patrocinio del Comune di Castagneto Carducci, con opere di Renata De Bonis, Ettore Favini, Anders Holen, Matteo Nasini e Alice Ronchi e che verrà inaugurata sabato prossimo 10 giugno (orario 18-21) nella tenuta vitivinicola di Caccia al Piano (Strada Bolgherese 279, Bolgheri – Castagneto Carducci – LI)

Il percorso espositivo, che potrà essere visitato fino al 30 settembre prossimo, parte dalle vigne attraverso la barriccaia per arrivare alla torre panoramica e prende ispirazione dal ciclo vitale scandito dall’evoluzione della volta celeste, da cui tutto nasce e si genera, per svilupparsi all’interno di alcuni punti più intimi dell’azienda e conduce il visitatore a conoscere, vivere e approfondire il luogo in cui prende forma il processo produttivo.

Così come la collaborazione tra uomo e natura risulta essere la genesi per una filiera sostenibile, in questa occasione il dialogo tra il luogo e le opere, che richiamano il valore di questo rapporto, accompagna il visitatore all’interno di una narrazione doppia dove l’intervento visuale, sonoro e poetico fa da contraltare alla natura e la produzione derivante da essa, integrandosi completamente negli ambienti esterni ed interni del luogo, per diventare fonte d’ispirazione della futura vinificazione.

La sfera celeste, rappresentata dalle opere proposte, diventa simbolo e connubio perfetto tra realtà e immaginazione, all’interno del quale si posiziona il pianeta Terra raccontando, sotto una nuova ottica, la produzione vinicola nel suo moto di rotazione automatizzato, simile a quello del globo terrestre intorno al proprio asse.

Per visitare la mostra contattare: +39 0565 763394 info@cacciaalpiano.it. Instagram @caccialpianowine