Home Magazine Turista stacca il dito indice dalla statua “Il ratto di Polissena” di...

Turista stacca il dito indice dalla statua “Il ratto di Polissena” di Pio Fedi. Fermata e denunciata

admin
373
0

polissenaI monumenti di piazza Signoria sono sempre più rischio danneggiamento. Ancora una volta  è toccato alla statua di Pio Fedi situata all’interno della Loggia De’ lanzi  che ricorda il ratto di Polissena. La soprintendenza ha così spiegato i fatti:  ieri intorno alle 23.20, una turista ha staccato di netto, il dito indice della mano sinistra della scultura di Pio Fedi raffigurante Il ratto di Polissena. ”Tutte le dita di quella mano – si spiega – sono prodotto di integrazioni, rese necessarie da ripetute asportazioni e atti vandalici, l’ultimo a ottobre scorso”.  La soprintendenza al Polo museale fiorentino ha reso noto che ”appena accaduto l’episodio, una vigilante della Sipro in servizio presso la Loggia, ha avvertito una pattuglia dei vigili urbani, dando precise indicazioni relative al responsabile del gesto”. La polizia municipale, intervenuta ”immediatamente”, ha poi fermato ”l’autrice dell’atto vandalico che si stava allontanando dalla Loggia”, identificata nella turista.E’ stata denunciata per danneggiamento la turista che ieri sera ha staccato di netto un dito della mano sinistra della scultura di Pio Fedi raffigurante Il ratto di Polissena, statua collocata nella Loggia dei Lanzi, in piazza della Signoria a Firenze. Lo si apprende dalla polizia municipale. La donna, secondo quanto emerso, e’ una trentenne tedesca di origini polacche, non una turista di lingua inglese come indicato in precedenza.  ”La direzione degli Uffizi, da cui dipende la Loggia dei Lanzi – si spiega in una nota della soprintendenza -, ha disposto che il frammento venisse reintegrato da Alberto Casciani, il restauratore già intervenuto cinque mesi fa sullo stesso elemento lapideo. Questi si è subito reso disponibile e, già nella tarda mattina, ha riattaccato il dito asportato. L’operazione si è svolta in tempi rapidi anche perché, in previsione di una nuova eventualità del genere, lo scorso ottobre era stato inserito un piccolo perno ligneo tra il dito e la mano, un accorgimento che si è rivelato utile per evitare danni ulteriori al marmo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui