Home PRIMO PIANO Inaugurata la smart city room infrastruttura tecnologia per mobilità e servizi pubblici

Inaugurata la smart city room infrastruttura tecnologia per mobilità e servizi pubblici

admin
248
0

Smart City Control Room è una infrastruttura tecnologica per una gestione più efficiente e condivisa della mobilità e dei servizi pubblici.

Obiettivo della Smart City Control Room è generare un modello comune di analisi della funzionalità urbana in cui affluiscono dati e informazioni che potranno essere utilizzati per la gestione ordinaria e straordinaria ma anche per la definizione delle scelte strategiche. L’elemento su cui si concentra inizialmente la Smart City Control Room è la gestione della mobilità e dei servizi urbani connessi agli spazi pubblici e alle infrastrutture a rete. A questo saranno affiancate progressivamente altre soluzioni orientate all’analisi e gestione intelligente dell’economia, del turismo, dell’ambiente e del sociale diventando alla fine lo strumento di smart governance dell’area fiorentina. 

Nella Smart City Control Room trovano posto la Centrale Operativa della Mobilità e la Centrale Operativa della Polizia Municipale, ma sarà interconnessa con le altre centrali già attive e presenti sul territorio e sono previsti in futuro protocolli di coordinamento con centrali taxi, servizi di sharing mobility, e flotte del trasporto merci. Grazie alla cooperazione degli operatori della mobilità, della Polizia Municipale ma anche dei gestori del Global Service, dei servizi alla mobilità, del Tpl urbano ed extraurbano, dell’igiene urbana, del servizio idrico e gas oltre agli operatori della comunicazione (web, social, radio) e al collegamento con le altre centrali la Smart City Control Room diventa una super centrale di interconnessione dei servizi urbani attinenti alla mobilità consentendo una gestione in tempo reale delle diverse attività di tutti gli operatori coinvolti.

L’integrazione delle diverse centrali operative nella Smart City Control Room permetterà un migliore coordinamento delle rispettive gestioni ed una riduzione dei tempi di risoluzione dei guasti complessi ed intersettoriali, con miglioramento del livello generale di qualità dei servizi erogati alla cittadinanza relativi alla viabilità ed ai relativi impianti e sottoservizi.