Home FOCUS Cinema / La presentazione di Pare Parecchio Parigi al The Space di...

Cinema / La presentazione di Pare Parecchio Parigi al The Space di Novoli

Lorenzo Ottanelli
1305
0

Leonardo Pieraccioni, insieme a Chiara Francini, ha presentato ieri il suo nuovo film, Pare Parecchio Parigi, al The Space Cinema di Novoli. Doveva esserci anche Giulia Bevilacqua, ma non era presente a causa influenza.

Dalle 21, poi, grande evento con le sale del cinema completamente Sold Out e con Leonardo Pieraccioni in sala.

Il 18 gennaio al The Space Cinema di Novoli, Pieraccioni presenta Pare Parecchio Parigi | LA GAZZETTA DI FIRENZE

Il film è uno spaccato familiare divertente, dove i tre fratelli (Pieraccioni, Francini, Bevilacqua) rappresentano tipi differenti. Tutti credibili figli di un famoso professore universitario, interpretato da Nino Frassica. Il vecchio padre è malato e morente, desidera fare da sempre un viaggio a Parigi con i figli, ma non gli è mai stato possibile.

Un viaggio improvvisato nel maneggio del figlio permette di far credere al padre di essere arrivati a Parigi e alla famiglia di ritrovarsi dopo gli ultimi 5 anni passati senza vedersi. Alcune scene ricordano, ma solo alla lontana, Fuochi d’Artificio, ma solo per il pretesto di raccontare la storia al passato. Per il resto, il racconto è davvero nuovo rispetto ad altri suoi film.

Non possiamo paragonarlo al Ciclone o ai primi lavori di Leonardo, tuttavia, questa pellicola è meglio delle sue ultime. Finalmente la sceneggiatura, coscritta con il commediografo fiorentino Alessandro Riccio, ridisegna alcune battute e fa sembrare il film meno “vecchio”.

La parte migliore la fanno i personaggi di contorno. Prima fra tutti la grandissima Gianna Giachetti, che interpreta la madre di Massimo Ceccherini. Ma anche la giornalista del Tgr e i carabinieri. Oltre ai colleghi della Bevilacqua, che creano scene in cui ci si lascia trascinare dal ridere.

Alla fine, come in tutti i film di Pieraccioni, si ride e si pensa. Si passa un’ora e mezzo con piacevolezza e leggerezza, divertendosi.

LA SINOSSI DI PARE PARECCHIO PARIGI

Pare Parecchio Parigi racconta il desiderio di un uomo anziano di visitare Parigi. Le condizioni non lo permettono e i figli (interpretati da Pieraccioni, Francini e Bevilacqua), che non si parlano da anni, si inventano un modo per far comunque vivere il sogno al proprio babbo. L’escamotage viene servito: si crea un finto viaggio verso Parigi. Il mezzo di trasporto? Un camper. In quale luogo? Non ci si sposta mai da un maneggio, che si trova nei pressi dell’ospedale. Un viaggio che riuscirà a compattare di nuovo una famiglia, in un racconto comico che farà divertire grandi e piccoli, come nella miglior tradizione del comico toscano.

La storia è liberamente tratta dalla vera vicenda dei fratelli Bugli. Nel 1982 il padre aveva il desiderio di fare un ultimo viaggio verso Parigi, ma le condizioni non lo permettevano. Decisero, quindi, di fare credere al loro babbo di essere arrivati nella capitale francese