Home CRONACA Rimuovere cancro seno senza bisturi, al via sperimentazione all’Ieo

Rimuovere cancro seno senza bisturi, al via sperimentazione all’Ieo

admin
45
0

Trattare il cancro del seno senza ricorrere al bisturi. Un’alta percentuale di pazienti con questo tumore in fase iniziale può evitare la chirurgia e ottenere lo stesso risultato oncologico grazie al trattamento percutaneo della crioablazione.

A questo punta il nuovo studio clinico Precice, promosso dall’Istituto europeo di oncologia e sostenuto dalla Fondazione Veronesi, che sta reclutando 234 pazienti ‘over 50’ con tumore mammario di piccole dimensioni (fino a 15 mm di diametro) a basso rischio. Quelle candidabili alla crioablazione saranno inserite nel percorso terapeutico standard – con radioterapia e chemioterapia adiuvante se necessaria – ma la rimozione del tumore avverrà senza tagli chirurgici, permettendo alle pazienti di tornare a casa il giorno stesso del trattamento senza cicatrici né protesi.

La crioablazione – spiega l’Ieo in una nota – è una tecnica consolidata che usa temperature molto basse per distruggere i tessuti e può essere eseguita con un approccio percutaneo con la semplice anestesia locale. In sintesi, la procedura per il seno prevede di arrivare al tumore con una sonda delle dimensioni di un ago (criosonda) sotto guida ecografica: quando il bersaglio viene raggiunto, la sonda rilascia la sua carica refrigerante, che può arrivare a -190 gradi, distruggendo il tumore e i suoi margini.