Home STARBENE / GUSTO A tavola sulla spiaggia, quest’anno gareggiano i ‘ripetenti’

A tavola sulla spiaggia, quest’anno gareggiano i ‘ripetenti’

admin
105
0

di Elisabetta Failla

Tra i simboli dell’estate fortemarmina c’è A tavola sulla spiaggia che da diversi anni, grazie ad un cambio di data, apre la stagione estiva. Il contest gastronomico più chic dell’estate da alcuni anni non si tiene più sulle sabbie nobili del Forte ma a  La Capannina di Franceschi, luogo cult della Versilia, e non solo. Quest’anno la gara della XXXII edizione si terrà il 23 giugno mentre la premiazione sarà il 30 giugno.

Il motivo è semplice: il Comitato Organizzatore ha scelto La Capannina, non solo perché da 95 anni è il simbolo del divertimento ma anche per evitare imprevisti meteorologici come la pioggia, il vento, l’eccessivo caldo ben difficili da prevedere in questo periodo.

Gianni Mercatali già l’anno scorso aveva ventilato una novità che è stata confermata nel corso della presentazione della manifestazione giovedì scorso: a sfidarsi a colpo di mestolo saranno 12 ripetenti, ovvero alcuni vincitori delle precedenti edizioni partendo dai primi assoluti, ai primi di categoria, a coloro che hanno conquistato il Premio della stampa. Le risposte non si sono fatte attendere. Molti sembravano già pronti a partecipare tanto che la selezione delle proposte non è stata semplice. Fra gli altri, avremo anche concorrenti del secolo scorso fra cui Rosaria Panatta che vinse il primo premio assoluto nel 1999. E poi, la creatrice di gioielli Lucia Giovannetti che si affermò nel 2000, la marchesa Rosaria Frescobaldi vincitrice nel 2007 e in coppia la pittrice Elisabetta Rogai con il marito Marco che vinse nel 2002.

1999, Rosaria Panatta

Gastronomicamente torna il tema del recupero, della cucina del riciclo, della sublime arte di preparare pietanze buone e salutari senza buttar via niente. Tanto che anche quest’anno gli organizzatori hanno invitato tutti i partner a donare propri prodotti al Banco Alimentare della Toscana, struttura che già da anni gli organizzatori della manifestazione sostengono. E anche quest’anno la famiglia Guidi parteciperà a questa gara di solidarietà. ”Ed è proprio a Carla e Gherardo Guidi – ha detto Gianni Mercatali, ideatore dell’evento – che devo un grazie sincero per questi oltre 30 anni in cui sono stati al mio fianco”.

Forte dei Marmi, edizione 31 di A Tavola Sulla Spiaggia alla Capannina

Non mancherà una variante sul tema del recupero perché l’ospite più atteso sarà comunque il panettone d’estate, naturalmente fuori concorso, prodotto da Fiore 1827, l’Azienda artigianale nata a Siena 2 secoli fa, su ricetta dello chef stellato Igles Corelli che, con competenza e passione ha voluto, appunto, “mettere le mani in pasta”. Dopo 12 anni, quando nel 2012 Davide Paolini propose e presentò sulle “sabbie nobili” del Forte il consumo del panettone artigianale d’estate, prosegue il successo di questa originale idea.

Davide Paolini con il panettone d’estate

I piatti saranno, come sempre, giudicati da una giuria composta da giornalisti, opinion leader, produttori di vino, ristoratori e chef. Si prevede di poter contare oltre 12 stelle Michelin dalla Versilia ma non solo, dove non mancherà l’ormai fedele Gianfranco Vissani e Riccardo Monco primo chef di Enoteca Pinchiorri.

Anche quest’anno Gianfranco Vissani sarà il presidente della giuria

Tra i partner della XXXII edizione due new entry Cru Caviar, i più grandi produttori italiani di caviale Beluga, e Tenuta Maryamado, con il proprio olio extra vergine d’oliva ottenuto dagli oltre 5000 ulivi dell’omonima Tenuta in Toscana. Due invece le prestigiose conferme: Fiore 1827 e poi quella del Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano che sarà rappresentato in giuria Carlotta Barbieri del marketing.

La manifestazione, presentata da Annamaria Tossani è un “goloso” show che proclamerà il “Piatto Forte” 2024 dedicato a Forte dei Marmi. Lo “scolapasta d’oro” creato da Petruzzi & Branca di Brescia sarà il simbolo della vittoria in questo originale talent mondano-gastronomico. Il Primo Premio Assoluto della Giuria Stampa sarà invece dedicato alla Capannina e al Parmigiano Reggiano.

2019, Annamaria Tossani e il sindaco del Forte Bruno Murzi

I concorrenti saranno dodici, suddivisi nelle quattro categorie di antipasti, primi, secondi e dolci anche se, sulla spiaggia, tradizionalmente queste categorie spariscono.  In abbinamento altrettanti vini. Quest’anno hanno già confermato dal Friuli Eugenio Collavini, dall’Emilia Monte delle Vigne, dalla Toscana Cantine Lunae, Cecchi, Val delle Rose, donne Fittipaldi, Castello Banfi, dall’Umbria Arnaldo Caprai e dell’estero champagne Perrier Jouet.

2022, Maria Fittipaldi Menarini e Arturo Artom

Il servizio di catering sarà curato anche quest’anno da Ideal Party che in meno di 3 ore servirà con la sua squadra a 40 giurati 12 proposte gastronomiche cambiando 480 piatti e 12 vini sostituendo 480 calici da degustazione. Mentre la supervisione e tutta la logistica sono curate dell’Agenzia Once di Federica Rotondo.

Lista dei concorrenti della XXXII edizione di A tavola sulla spiaggia

Mariangela Fagioli vinse il primo premio assoluto “Piatto Forte” alla II edizione nel 1994 con il suo originale “Pandolce”.

Daniela Ciulli Orellitti vinse il primo premio di categoria fra i secondi con “Baccalà della nonna Giulia” nel 1998.

Rosaria Panatta vinse il primo premio assoluto “Piatto Forte” nel 1999 con la sua gustosa “pappa al pomodoro”.

Lucia Giovannetti vinse il primo premio di categoria fra i secondi con “Re degli abissi con sirena” nel 2000.

Marco ed Elisabetta Rogai Marco vinse il primo premio di categoria fra i primi nel 2002 con le “trofie al pesto” mentre sua moglie Elisabetta aveva concorso nel 1994 con un “baccalà alla livornese”. In questa edizione si presentano insieme con un nuovo piatto.

Mario Razzanelli vinse il primo premio di categoria fra gli antipasti con dei semplici quanto gustosi “crostini alle arselle” nel 2006 (riproporrà lo stesso piatto).

Rosaria Frescobaldi vinse il primo premio assoluto “Piatto Forte” con la sua “galantina di pollo” nel 2007.

Giovanna e Marco Pelacani vinsero il primo premio assoluto “Piatto Forte” con “gamberi rossi al sale su fondale di fagiolini corallo” nel 2012 (riproporranno lo stesso piatto).

Elisabetta Leone vinse il primo premio di categoria fra i primi con le sue “chiocciole su passata di peperoni gialli” nel 2015.

Giulio De Socio e Ennio Losi vinsero il primo premio assoluto “Piatto Forte” con le loro “Longobarde di vitello con maionese piccante e pomodori” nel 2015 (riproporranno lo stesso piatto).

Elena Tempestini vinse il primo premio di categoria fra i secondi con le sue “Petronciane medicee al salmone” nel 2016 (riproporrà lo stesso piatto)

 

2016, Elena Tempestini e il figlio Giorgio Anselmi