Home PRIMO PIANO Ponte sanitario del Meyer con Kiev per l’attacco all’ospedale pediatrico dai russi

Ponte sanitario del Meyer con Kiev per l’attacco all’ospedale pediatrico dai russi

admin
32
0

 Dopo l’attacco dei missili russi su Kiev, che hanno colpito anche un ospedale pediatrico, la Toscana è pronta ad attivare un ponte sanitario con il Meyer, che metterà a disposizione 10 posti nei reparti di oncologia, pediatria e chirurgia, mentre attraverso strutture del Terzo settore, sarà data ospitalità ad accompagnatori e familiari dei piccoli pazienti.

Subito dopo l’attacco, spiega una nota della Regione, “Le autorità ucraine in Italia hanno contattato il presidente Eugenio Giani per sondare la disponibilità a fornire un aiuto per risolvere la difficile situazione sanitaria che si è venuta a creare in conseguenza dell’attacco e che coinvolge molti bambini, che necessitano di cure immediate, e le loro famiglie”.

Proprio sul fronte della risposta all’emergenza umanitaria, la Toscana e la Regione di Kyiv sono legate da un accordo siglato il 5 Marzo scorso dal presidente Eugenio Giani e da Ruslan Kravchenko, capo dell’Amministrazione della Regione della capitale ucraina.

“Ancora una volta la Toscana è vicina al dramma dell’Ucraina – ha detto il presidente Giani – accanto all’indignazione per l’ennesima violazione dei più elementari principi di umanità che questa volta hanno raggiunto persino bambini inermi e bisognosi di cure ospedaliere”.