Home FIRENZE FUTURA Caldo africano / Incendi in Toscana a Manciano e a Castelnuovo Berardenga

Caldo africano / Incendi in Toscana a Manciano e a Castelnuovo Berardenga

admin
15
0

 Ore di intenso lavoro per vigili del fuoco e per il sistema regionale antincendio boschivo, impegnato su 3 fronti: a Manciano in provincia di Grosseto, e a Castelnuovo Berardenga e al confine tra i comuni di Chiusi e Cetona in provincia di Siena.

A Manciano, in zona Montauto l’incendio, divampato nel primo pomeriggio e in fase di contenimento, ha bruciato boschi radi, macchia mediterranea e terreni coltivati. A terra operano sette squadre di operai forestali dell’Unione Comuni del Fiora, della Unione Comuni Metallifere e del volontariato antincendio boschivo. Sul posto anche i vigili del fuoco, che stanno garantendo il rifornimento ai mezzi e il presidio di manufatti civili che al momento sono distanti dalle fiamme. Sotto il coordinamento di un direttore operazioni operano anche due elicotteri regionali provenienti da Grosseto e Arezzo che stanno coadiuvando le operazioni di spegnimento. Secondo una prima valutazione, la superficie percorsa dalle fiamme è stimata in 3 ettari di bosco e 15 ettari di terreno coltivato.

L’incendio a Castelnuovo Berardenga, è divampato in zona Torre a Castello e dopo aver percorso campi di sterpaglie ha minacciato il bosco. Per spegnere le fiamme sono state necessarie 7 squadre di volontariato antincendi boschivi e un elicottero regionale giunto da Siena. Lo stesso elicottero è stato dirottato su un terzo fronte, scoppiato al confine fra Chiusi e Cetona, dove stanno bruciando campi e una zona densamente boscata. A terra operano 5 squadre di volontariato antincendi boschivi e operai forestali dell’Unione Comuni della Valdichiana, al lavoro per contenere l’incendio prima che possa interessare una zona impervia.