Home Starbene / Gusto Wine Progress, degustazioni e talk show sul vino alla Leopolda con congresso...

Wine Progress, degustazioni e talk show sul vino alla Leopolda con congresso sommelier

573
0

leopolda vinoSabato 16 e domenica 17 novembre alla Stazione Leopolda andrà in scena la prima edizione di Wine in Progress, l’evento più glamour dell’autunno fiorentino all’interno del quale si svolgerà il 47° Congresso Nazionale AIS – Associazione Italiana Sommelier. Un appuntamento che si apre alla città e nel quale la figura dei sommelier, eccellenti ambasciatori di quello straordinario patrimonio culturale ed economico del nostro paese che è l’enologia, ritrova la sua centralità grazie a un mix di ingredienti che mirano ad esaltarne la professionalità ma soprattutto – e questo avviene essenzialmente attraverso la loro capacità di comunicazione – a trasmettere e far riconoscere il valore del vino di qualità e dell’enogastronomia Made in Italy.

Una occasione imperdibile per gli amanti del vino e del buon cibo dunque, che avranno la possibilità di degustare più di 200 etichette, con verticali di Tignanello, Ornellaia, Sassicaia, Pergole Torte, i Baroli di Rinaldi e di Voerzio, Giulio Ferrari, Champagne oltre a prodotti tipici e olio. Ma anche per gli estimatori dei distillati da meditazione: sotto il porticato ottocentesco in stile neoclassico della Stazione Leopolda sarà infatti allestita un’Area Fumoir con produttori di cioccolato, caffè e distillati dove oltre a rilassarsi si potrà assistere a dibattiti e “degustare” prodotti, in abbinamento al fumo nobile dell’antico sigaro toscano.

Ma al 47° Congresso Nazionale AIS “Wine in Progress” non si parlerà solo di eccellenza enologica italiana, food, e olio: si parlerà anche di Vino e Clima e di come il mutamento climatico possa influenzare la qualità di un vino – insieme al massimo esperto del settore Prof. Attilio Scienza – e di “Wine Trend”, insieme a personaggi del mondo dell’imprenditoria, della moda, dello sport e della musica che producono vino o olio, fra cui Oliviero Toscani, Francesco Illy, Jarno Trulli e Francesco Moser.

Durante la due giorni fra i vari eventi in calendario anche due Wine Contest – uno riservato ai sommelier e uno a semplici appassionati e winelovers – che consistono in “degustazioni alla cieca” per conquistare rispettivamente il premio Coevo di Cecchi e un corso completo per sommelier presso una sede AIS a scelta sul territorio nazionale. Nello spazio Alcatraz ci saranno degustazioni libere e guidate dei migliori extravergine d’oliva italiani proposti da 26 Aziende sotto la regia di Fausto Borella, sommelier AIS e presidente dell’Accademia Maestro d’Olio. E poi sabato a mezzogiorno Show Cooking con Marco Stabile, chef del ristorante Ora d’Aria con una stella Michelin, formaggi d’élite proposti e presentati con l’olio extravergine da Andrea Magi mentre la domenica sono in programma due simpatiche “disfide” della carne: protagonisti del primo “match” a mezzogiorno e mezzo la Macelleria Fracassi di Arezzo e la Macelleria Cazzamali di Cremona, mentre nel pomeriggio alle 18.30 si “affronteranno” la Macelleria La Punta di Modena e la Macelleria Dell’Orso di Macerata”.

Nei due giorni di Congresso, sarà possibile acquistare in tempo reale con carta di credito i prodotti degustati, i quali saranno poi consegnati direttamente a casa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here