Home Starbene / Gusto Una Versilia ‘gustosa’, di sapore partenopeo, al brunch del Four Seasons...

Una Versilia ‘gustosa’, di sapore partenopeo, al brunch del Four Seasons Firenze

375
0

di Gianni Mercatali

La tradizione è sicuramente un valore. E ormai da anni l’appuntamento con il brunch domenicale è diventato una tradizione del Four Seasons Hotel Firenze. La caratteristica formula delle cucine aperte, dove gli ospiti si sentono a casa gustando le varie e differenti proposte, permette di condividere idee e pareri con gli chef e la brigata di cucina.

Protagonista di queste domeniche è sicuramente l’Executive Chef stellato Vito Mollica che nell’ultimo giorno di questo inverno e per festeggiare l’arrivo della primavera ha accolto Cristoforo Trapani (nella foto con Vito Mollica), già miglior Chef emergente della Penisola Sorrentina nonché Executive Chef stellato del ristorante La Magnolia dell’hotel Byron di Forte dei Marmi.

Ed è proprio in Versilia che il giovane ventisettenne nato a Piano di Sorrento ha affermato il suo semplice stile culinario dal gusto schietto e pulito, combinando per l’occasione i prodotti tipici della sua terra madre con le pietanze e le tipicità toscane in un linguaggio, chiamiamolo così, “fusion”.

In questo brunch Cristoforo Trapani ha presentato due proposte che “raccontassero” le sue origini: un caratteristico antipasto come la pizza fritta e la “Mesca Francesca” un piatto tipicamente napoletano costituito da un mix di pasta con formati di piccolo taglio o vari spezzoni con vongole, arselle e crema di fagioli schiaccioni, servita in graziosi pentolini che richiamano le “schiscette”  usate un tempo dai lavoratori nei cantieri, e oggi tornate prepotentemente di moda anche per la pausa pranzo in ufficio.

Per concludere in “dolcezza” il trionfo della pasticceria, capitanata dall’Executive Pastry Chef Domenico Di Clemente, ha deliziato gli ospiti con un buffet di dolci dai sapori delicati e ricercati.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here