Home Senza categoria Volley A1F, con cuore e carattere la Savino Del Bene piega la...

Volley A1F, con cuore e carattere la Savino Del Bene piega la Liu Jo Nordmeccanica Modena

425
0

3° GIORNATA DI ANDATA DELLA SAMSUNG GEAR VOLLEY CUP

di Elisabetta Failla

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – LIU JO NORDMECCANICA MODENA 

SAVINO DEL BENE VOLLEY: Moreno Pino ne, Crisanti 5, Zago 13, Havlickova 1, Da Silva 17, Loda 11, Merlo (l), Cruz, Giampietri ne, Scacchetti ne, Arrighetti 2, Meijners 20, Rondon (K) 2. All. Chiappafreddo.

LIU JO NORDMECCANICA MODENA: Brakocevic 15, Belien 13, Valeriano, Heyrman 5, Leonardi (l), Marcon 7, Bosetti 3, Ferretti 1, Petrucci 1, Ozsoy 10, Bianchini 6, Garzaro ne. All. Micelli.

ARBITRI: Bellini – Rolla

SET: 24 – 26, 25 – 22, 25-14, 25-17.

SPETTATORI: 1200

savino-del-bene-volley-2Ci sono volute le prime due giornate di campionato per consentire a Mauro Chiappafreddo di registrare meglio i meccanismi che hanno consentito ieri sera alla Savino Del Bene Volley di vincere 3-1 nell’anticipo della terza giornata contro la Liu Jo Nordmeccanica Modena, una delle sei pretendenti allo scudetto.

Per un set e mezzo Modena sembra avere le chiavi giuste per poter vincere l’incontro con le padrone di casa che soffrono cercando di restare in partita. Ma la Savino del Bene Scandicci, con tenacia, riesce a ribaltare le sorti del match facendo leva, soprattutto, su una Meijners capace di realizzare 20 punti e su una Ferreira Da Silva perfetta a muro. Si parte con uno stretto attacco in diagonale Heyrman, al quale Adenizia risponde con muro-punto, fast e la Savino si porta in vantaggio 4 a 3. Poi Scandicci prende il largo fino ad arrivare a condurre per 11 a 7 e poi 12-8 cercando di prendere il largo. Ma Modena non molla e in un susseguirsi di azioni spettacolari, complice anche un errore Da Silva, arriva in parità: 15-15. Il sorpasso è questione di poco (18-16) e poi è tutto un susseguirsi di rincorrersi sul filo dei punti fino a 22-22. Poi Adenizia Da Silva subisce il muro del 26 a 24 e la frazione si conclude.

La musica sembra non cambiare all’inizio del secondo set con Modena che si porta fino a 10-5. Poi Chiappafreddo fa uscire Arrighetti per Crisanti e il match pian piano comincia a cambiare per le ragazze di Scandicci che si riportano sotto grazie anche al break di 5 punti in battuta con Loda (19 -19). Il finale è da cardiopalma con le due squadra che si inseguono e si superano sul filo dei punti in un torbillon di emozioni che esaltano il pubblico presente al Palasport fino al 25-22 per la Savino ottenuto con un ace di “Flo”.

Prese finalmente le misure alla Liu Jo gli altri due set sono poco più di un allenamento per le ragazze di Scandicci che, grazie ai muri a ripetizione di Adenizia, gli attacchi vincenti della top scorer Floortje Meijners e i punti di Loda, Crisanti e Zago capaci di cambiare il volto al match, chiudono agevolmente la pratica con due perentori 25-14 e 25-17.

Poco prima dell’inizio dell’incontro Enrica Merlo ha consegnato la propria maglia di gioco ai genitori di Daniele, giovane tifoso della Savino De Bene scomparso recentemente in un tragico incidente stradale al quale il Palaspoort ha tributato un lungo e commosso applauso.

Fra il primo e il secondo set poi il Vice Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile Massimo Boselli ha consegnato a Moreno Pino, Enrica Merlo e Loda i trofei vinti da Scandicci al Lega Volley Summer Tour per la Supercoppa Italiana, e al patron Nocentini e al ds Toccafondi per lo scudetto vinto nel Campionato Italiano di Sand Volley conquistato sull’Arena Di Lignano Sabbiadoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here