Home FIORENTINA Bernardeschi e Ilicic guidano la Fiorentina al successo di Empoli (0-4)

Bernardeschi e Ilicic guidano la Fiorentina al successo di Empoli (0-4)

241
0
Bernardeschi

IL TABELLINO CON PAGELLE 
EMPOLI-FIORENTINA 0-4
Empoli (4-3-1-2): Skorupski 7; Veseli 5, Bellusci 5,5, Costa 5,5, Pasqual 5; Krunic 5 (13′ st Gilardino 5,5), Diousse 4,5 (27′ st Mauri 6), Croce 6; Saponara 5 (23′ st Marilungo 5,5); Maccarone 5,5, Pucciarelli 5. A disp.: Pelagotti, Pugliesi, Cosic, Barba, Dimarco, Buchel, A. Tello, Pereira. All.: Martusciello 5

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu 7; Tomovic 5 (18′ st Salcedo 6), G. Rodriguez 6, Astori 6,5, Milic 6,5; B. Valero 6,5, Badelj 6,5; C. Tello 7, Ilicic 7 (23′ st Vecino 6), Bernardeschi 8 (27′ st Cristoforo 6); Kalinic 6,5. A disp.: Lezzerini, Dragowski, Olivera, De Maio, Sanchez, Perez, Zarate, Chiesa, Babacar. All.: Sousa 6
Arbitro: Massa
Marcatori: 27′ e 16′ st Bernardeschi (F), 2′ st rig. Ilicic (F), 22′ st Ilicic (F)
Ammoniti: Tello (F), Tomovic (F), Bellusci (E), Borja Valero (F)

La Fiorentina passa 4-0 al Castellani contro l’Empoli con due grandi protagonisti del match: Bernardeschi e Ilicic, autori di una doppietta a testa. L’azzurro mette a segno il primo golal 27′, lo sloveno trova il primo gol in campionato su rigore a inizio ripresa. Bernardeschi fa tris (16′), poi il poker di Ilicic (22′).
Al fischio d’inizio è la Fiorentina a fare la partita, sfruttando la tanta qualità dei vari Bernardeschi, Tello e Ilicic, ma i padroni di casa giocano accorti e sono pericolosi nelle ripartenze. La prima occasione capita sui piedi di Maccarone: Tatarusanu respinge d’istinto. Il primo squillo viola è un sinistro di Ilicic, bloccato a terra da Skorupski. Per il numero 1 polacco, che due giornate fa ha neutralizzato tutti gli attacchi della Roma, il primo campanello d’allarme di un pomeriggio di straordinari. Attento su Tello, il portiere di proprietà della Roma, nulla può al 27′: Milic pesca Kalinic in area con un delizioso cross, il croato stoppa di petto e viene atterato da Skorupski, la palla arriva a Bernardeschi che da due passi non sbaglia. Bravo l’arbitro Massa a non interrompere l’azione. L’Empoli barcolla e rischia il tracollo due minuti dopo, ma Skorupski compie un doppio miracolo prima su Borja Valero e poi su Bernardeschi. I padroni di casa si riaffacciano dalle parti di Tatarusanu nel finale: al 36′ Tomovic stende Maccarone al limite: giallo tra le proteste dei padroni di casa che chiedevano il rosso e degli ospiti che chiedevano un tocco di mano dell’attaccante. La susseguente punizione di Big Mac prende in pieno la barriera.

La ripresa si apre con l’episodio che decide il match. Diousse stende Badelj: rigore tanto netto quanto ingenuo. Ilicic non sbaglia dal dischetto. La gara a questo punto diventa a senso unico, con i padroni di casa che offrono il fianco al contropiede dei gigliati. Tello e Bernardeschi sono frecce imprendibili e in pochi minuti cala il sipario: l’esterno azzurro cala il tris al 16′, poi Ilicic fa poker 6′ dopo con la deviazione di Bellusci. La seconda metà del tempo è pura accademia, con Skorupski e Tatarusanu che si confermano in giornata di grazia. Paulo Sousa regala la meritata standing ovation ai due match winner, ma il risultato non cambia più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here