Home Senza categoria Volley Serie A1F, Pomì Casalmaggiore è troppo forte per la Savino Del...

Volley Serie A1F, Pomì Casalmaggiore è troppo forte per la Savino Del Bene Volley Scandicci

308
0

DECIMA GIORNATA DELLA SAMSUNG GEAR VOLLEY CUP

SAVINO DEL BENE VOLLEY – POMI’ CASALMAGGIORE   0-3

SAVINO DEL BENE VOLLEY: Moreno Pino ne, Crisanti, Zago 17, Havlickova 3, Da Silva, Loda 3, Merlo (l), Cruz 2, Giampietri ne, Scacchetti, Arrighetti 5, Meijners 8, Rondon (K) 3. All. Chiappafreddo.

POMI’ CASALMAGGIORE: Bacchi ne, Lloyd 3, Peric ne, Siressi (l), Turlea ne, Gibbemeyer 8, Bosetti 11, Gibertini (l), Guerra 9, Fabris 17, Stevanovic 8, Tirozzi ne, Susic ne. All. Caprara.

SET: 23-25, 13-25, 14-25.

ARBITRI: Rapisarda e Piana

SPETTATORI: 1200

La Savino Del Bene Volley incappa nella seconda sconfitta consecutiva  a distanza di sette giorni dalla trasferta a Novara.  Non basta alle ragazze di coach Chiappafreddo uno splendido primo set, combattuto punto a punto contro le campionesse d’Europa in carica. Pomì Casalamaggiore si impone con un secco 3 a 0. Mauro Chiappafreddo inserisce nel 6 + 1 Valentina Zago nel ruolo di opposta al posto della ceca Havlickova. Per il resto confermata Meijners e Cruz di banda, Da Silva e Arrighetti al centro, Rondon in regia con Merlo libero.

I primi scambi sono interminabili, la Savino Del Bene è attenta in difesa e conduce i primi scambi 3 a 2. Bellissimo l’attacco dalla seconda linea del tulipano olandese: 4 a 2. Risponde a muro Casalmaggiore fermando una scatenata Zago: 5 a 4 per le lombarde. Ma è un grande inizio delle fiorentine che rispondono con una fast di Arrighetti e una parallela di Zago. Pallavolo di altissimo livello da parte di entrambe le squadre: la tecnica di Bosetti e la potenza di Zago sono le armi migliori per le rispettive squadre.  Stevanovic porta a casa uno scambio lunghissimo con un bel muro su Zago, 14 a 13 Pomì. Merlo difende tutto e un dolce pallonetto di Zago lascia la Savino in corsa: 17-18. Bosetti al servizio dà il colpo del ko grazie a una battuta tecnica, Pomì si porta sul 21 a 17. Finale di grande orgoglio delle scandiccesi che dal 24 a 20, si riportano sotto grazie al doppio cambio Havlickova – Scacchetti al posto di Rondon e Zago. Sulla palla decisiva Meijners sceglie la diagonale (con muro piazzato) invece della parallela e Pomì chiude sul 25 a 23 con il muro della solita Stefanovic. Non esaltante la percentuale in ricezione, servire le centrali per Rondon è difficile, una delle poche note non positive per una bella Savino Del Bene.

 Arrighetti stampa Fabris dopo un miracolo di Merlo, 3 – 3. Si gioca punto a punto. Il break di Casalmaggiore arriva per una doppia murata ai primi tempi di Da Silva, 11 a 8 Pomì. Entra Loda per Cruz sul 14 a 8 Pomì. Entra anche Havlickova per Zago. In questo momento della partita per le ragazze di Chiappafreddo tutto diventa difficile, Casalmaggiore invece non sbaglia nulla. Bosetti riceve, difende e attacca benissimo: 20 a 12.  25 a 13 griffato da una straordinaria Bosetti con un gran muro.

 Loda riesce a tenere la squadra in scia nel terzo set. Ma facciamo ancora tanta fatica in ricezione, Pomì guida il set trascinata da una Bosetti, Stevanovic e Fabris. La Savino Del Bene cerca di rimanere in scia ma non c’è più la grinta del primo parziale e tutto diventa più difficile. Zago colpisce altissima la palla e trova le mani del muro, 11 – 13 (-2). Crisanti che ha preso il posto di Da Silva non riesce a migliorare le percentuali del centro e il gioco diventa più scontato. Vola Pomì e chiude set e incontro col punteggio di: 25-14.

Oggi ha vinto la squadra più forte: Casalmaggiore. L’Mvp dell’incontro è Jovana Stevanovic in una sfida all’ultimo punto con la compagna di squadra Lucia Bosetti, alla fine la spunta la centrale ma chapeau a tutta la Pomì, la miglior squadra vista a Scandicci.  

“Loro sono state perfette in tutte e tre i fondamentali, – ha commentato Flortje Meijners – siamo state brave nel primo set a rimanere in partita e molto concentrate perché abbiamo avuto una settimana in cui abbiamo lavorato molto bene. Poi abbiamo fatto fatica perché la lettura del nostro gioco era abbastanza prevedibile, contro una squadra come Casalmaggiore devi saper cambiare in qualsiasi momento, così non è stato e ci siamo perse. Perfette loro, ma noi dobbiamo migliorare.”

“Ora dovremo resettare tutto perché a differenza delle altre partite questa settimana abbiamo lavorato con tutto il roster a disposizione – ha detto a fine partita coach Mauro Chiappafreddo – Casalmaggiore è stata perfetta in tutti e tre i fondamentali e a muro-difesa ci ha fatto male e soprattutto non siamo stati bravi a ricostruire il gioco. Siamo andati in difficoltà in ricezione e abbiamo sfruttato poco il gioco al centro e quando lo abbiamo fatto Casalmaggiore ci ha punito. Impareremo e cresceremo in vista del derby.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here