Home Magazine Harry’s Bar: un classico per rinnovare la tradizione

Harry’s Bar: un classico per rinnovare la tradizione

490
0

di Gianni Mercatali

È passato il Santo Natale con la sua tradizionale vigilia e la sua “coda” ancora festaiola di Santo Stefano. Proseguiamo nel nostro tour per capire come passare questo Capodanno ed iniziare in modo “gustoso” il 2017 a Firenze e nei dintorni. Tornando a Firenze la scelta è sicuramente imbarazzante per le proposte ad hoc che molti ristoranti, ma anche pizzerie propongono.

harrys-bar-4Partiamo con un classico che è l’Harry’s Bar sul lungarno Vespucci. È un luogo di tradizione, un ambiente reso caldo anche dalla sua boiserie e dall’accoglienza del personale che riesce, pur nella professionalità, a farti sentire a casa propria.

Per la sera di San Silvestro si parte con un aperitivo e quindi a tavola con la trilogia di tartare costituita da  patate e caviale – branzino – Chianina, la passata di ceci profumata al lemongrass con scampi al vapore, il riso al salto con scaloppa di foie gras e tartufo. Per proseguire poi con un nodino di vitello in mantello di spinacio fresco e salsa bruna accompagnato da una ratatouille d’inverno. A conclusione il torrone in semifreddo e l’immancabile Champagne per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here