Home Magazine Musica & spettacoli Alla Versiliana Renato Raimo e Isabella Turso in ‘SPOGLIATI nel TEMPO’

Alla Versiliana Renato Raimo e Isabella Turso in ‘SPOGLIATI nel TEMPO’

720
0

di Elisabetta Failla

elenaciurletti_photo-4974Renato Raimo torna ancora una volta in teatro per parlare d’amore. La passata stagione, infatti, ha portato sulle scene Silenzi di guerra, il racconto toccante dei sentimenti provati da un padre alla ricerca del figlio sui campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale.  

Il 19 luglio alla Versiliana va in scena SPOGLIATI nel TEMPO, uno spettacolo nato da un’idea dell’attore Renato Raimo e della pianista Isabella Turso. I due artisti hanno congiunto la propria competenza e sensibilità artistica per realizzare uno spettacolo letterario musicale in cui l’amore viene raccontato attraverso le lettere dei grandi personaggi del passato, in una dimensione onirica dove sogno, fantasia e realtà talvolta si confondono. Renato Raimo ed il suo affascinante viaggio di parole e stati d’animo intrisi di inchiostro rosso passione, rivelano profondità e leggerezze dell’universale quanto nascosto epistolario d’Amore. Isabella Turso e il suo pianoforte definiscono, sottolineano, tratteggiano l’atmosfera intima e seducente dello spettacolo, in un caleidoscopio di musiche dei grandi classici del passato e di brani originali da lei composti ed interpretati.

elenaciurletti_photo-4856 copia“L’amore è il sale della vita – afferma l’attore – nell’epoca degli smartphone, degli sms e degli emoticon è necessario fermarsi a riflettere che cosa esso sia e del tempo che dobbiamo dedicargli. La velocità con cui oggi scriviamo ‘ti amo’ corredato da un piccolo cuore o da una faccina che sorride – aggiunge – rischia talvolta di arrivare troppo presto, in un lampo di desiderio e disincanto. Di fronte a questi intimi svelamenti dobbiamo dunque a nostra volta spogliarci, anche solo per il tempo di un’emozione, della frenesia e delle ossessioni contemporanee. Forse è necessario tornare a quel romanticismo e a quella poesia che è perso”.

Renato Raimo e Isabella Turso raccontano l’amore attraverso le lettere di personaggi come Mozart, Voltaire, Napoleone, Pessoa, Kahlo, Woolf, Joyce, Beethoven, Wilde, Shaw e Keat. Spaccati di vita vissuta che i due artisti svelano pudicamente mostrando al pubblico il fascino, la grandezza e il mistero della loro creazione artistica.

Uno spettacolo letterario – musicale nato una sera di fine estate in Sicilia e che ha debuttato a Pisa lo scorso ottobre per poi andare in scena in varie località tra cui Fiesole e Sarzana. Dopo la Versiliana le altre tappe saranno il Salento il 27 e 28 luglio, Trieste a settembre e Venezia a dicembre nella Sala della Musica di Palazzo Ca’ Sagredo.  

elenaciurletti_photo-4820“Tra me e Isabella è nato subito un feeling professionale che ci ha consentito di ideare questo spettacolo dove ognuno di noi porta la propria esperienza – conclude – Isabella, oltre ad essere una bravissima pianista, ha una grande capacità interpretativa che ci consente ogni sera di giocare e di improvvisare sul palcoscenico”.

Subito dopo i due artisti saranno presenti alla sesta edizione di MareFestival Salina insieme a personaggi come Ezio Greggio, Maria Grazia Cucinotta e Alessandro Haber.

Renato Raimo farà un omaggio alla nascita della Vespa e riceverà il Premio Troisi. Stesso riconoscimento a Isabella Turso, pianista versatile capace di spaziare in vari generi e collaborare con Arnoldo Foà, Luis Bacalov, Andrea Morricone, Pino Donaggio e tanti altri, che proporrà il concerto “Piano Movies” ideato per l’occasione.  

19 Luglio 2017 Festival La Versiliana ore 21.30

Per informazioni e prenotazioni 0584/265757  – www.versilianafestival.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here