Home Magazine Turismo lento e consapevole: l’esempio del PassaBorgo e dei Percorsi d’Autore. Le...

Turismo lento e consapevole: l’esempio del PassaBorgo e dei Percorsi d’Autore. Le Case della Memoria alla III Settimana delle associazioni culturali

203
0

Due progetti all’insegna del turismo “lento”, per promuovere il patrimonio delle case museo dei grandi personaggi sul territorio italiano e oltre i confini nazionali. L’Associazione Nazionale Case della Memoria partecipa alla III Settimana delle associazioni culturali (Galleria delle Carrozze di Firenze, fino all’8 ottobre): domani, sabato 7 ottobre (ore 12.15) il presidente Adriano Rigoli e del vicepresidente Marco Capaccioli, presenteranno il PassaBorgo e i Percorsi d’Autore, due esempi di buone pratiche per la promozione e lo sviluppo del turismo.

Il PassaBorgo, promosso da Borghi – Viaggio italiano è un progetto di 18 Regioni Italiane insieme al Mibact, e con l’Emilia Romagna a fare da capofila, per la valorizzazione di 1000 borghi italiani. La collaborazione con l’Associazione nazionale Case della Memoria, fa sì che all’interno di questa rete virtuosa dedicata all’autenticità e alla qualità di vita ci siano anche 63 musei dedicati alla conoscenza dei grandi personaggi legati alla cultura italiana.

I “Percorsi d’autore – Viaggi per conoscere, tramandare, unire la storia, la cultura e le tradizioni europee.”, sono invece l’ultimo progetto lanciato dall’associazione, capofila della Rete Europea di coordinamento fra le case museo e case della memoria. Si tratta di percorsi tematici attraverso la visita alle case dei Grandi Personaggi di Croazia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Portogallo, Russia, Spagna e Ungheria, per conoscerne i caratteri identitari, storici e culturali.

Due proposte per un turismo “lento”, fuori dai grandi circuiti. «Si tratta di due progetti – spiegano Adriano Rigoli e Marco Capaccioli – che si fondano sulla creazione di una rete, tra le case-museo nazionali ma anche tra quelle europee. La nostra esperienza ci insegna che solo così possiamo allargare il raggio d’azione e dare maggiore forza al lavoro di diffusione del patrimonio delle case museo dei grandi personaggi, dentro e fuori i confini nazionali».

La III Settimana delle Associazioni Culturali propone un programma ricco di conferenze, mostre, concerti che rappresenta un’importante vetrina per le realtà del territorio in ambito di cultura e volontariato. La settimana è organizzata da Il Centro Associazioni Culturali Fiorentine in collaborazione con CESVOT, con il Patrocinio di Regione Toscana e Città Metropolitana di Firenze ed il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here