Home FIORENTINA Un grande Chiesa porta la Fiorentina al successo di Bologna. Ma la...

Un grande Chiesa porta la Fiorentina al successo di Bologna. Ma la strada da fare è ancora lunga

admin
504
0

IL TABELLINO

BOLOGNA-FIORENTINA 1-2
Bologna (4-3-1-2): Mirante 5,5; Mbaye 5,5, Helander 5, De Maio 5,5, Masina 5; Poli 6 (40′ st Avenatti sv), Pulgar 6, Donsah 5,5 (31′ st Di Francesco sv); Dzemaili 5,5; Palacio 5,5, Destro 6 (23′ st Orsolini 5,5).
A disp.: Santurro, Ravaglia, Krafth, Torosidis, Gonzalez, Nagy, Crisetig, Krejci, Falletti. All.: Donadoni 5

Fiorentina (4-3-3): Sportiello 5,5, Laurini 5,5 (1′ st Gaspar 6), Milenkovic 6, Astori 6,5, Biraghi 6; Veretout 6,5, Badelj 6, Benassi 6; Chiesa 7,5, Simeone 5 (23′ st Falcinelli s.v.), Gil Dias 5 (34′ st Vitor Hugo sv).
A disp.: Dragowski, Cerofolini, Saponara, Eysseric, Dabo, Maxi Olivera, Cristoforo, Thereau. All.: Pioli 6
Arbitro: Doveri
Marcatori: 41′ aut. Mirante (B), 44′ Pulgar (B), 26′ st Chiesa (F)
Ammoniti: 
Mbaye, Poli (B); Biraghi (F)

Il vantaggio della Fiorentina arriva  grazie a un calcio d’angolo di Veretout, che colpisce il palo più lontano ma la sfera va a sbattere su Mirante per lo 0-1 della Viola al minuto 41. Trascorrono nemmeno 180 secondi e il Bologna – incredibilmente – pareggia i conti con un nuovo corner: Pulgar batte con il destro e sorprende Sportiello, che sfiora appena ma non riesce a evitare l’1-1 (44′). Una combinazione più unica che rara, della quale si parlerà ovunque a lungo come forse, molto presto, l’Italia si renderà conto di avere in casa un talento fuori dal comune: Fderico Chiesa. E’ lui l’uomo del match, reso vibrante grazie alle sue sgasate piene di classe e grinta, prima dell’1-2 decisivo al 71′: il figlio di Enrico parte da destra e anticipa Helander, prima di fare sedere De Maio con una finta e poi colpire Mirante con un sinistro all’angolino. Un capolavoro che inchioda nuovamente Donadoni, al quarto k.o. nelle ultime cinque partite.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui