Home Focus La città si è svegliata ammantata dalla neve, Il bollettino delle...

La città si è svegliata ammantata dalla neve, Il bollettino delle ore 11 della Protezione civile. Aeroporti Firenze e Pisa ok

admin
440
0

 

Riaperta l’A1 da Arezzo a Chiusi bloccata per ghiaccio

Allerta per neve valida su tutto il territorio della Città Metropolitana. Al momento si registrano nevicate diffuse con accumuli generalmente poco abbondanti in pianura, moderati in collina e abbondanti in montagna. 
Nel corso del pomeriggio la neve tenderà probabilmente a trasformarsi in pioggia a partire dalle zone sud-occidentali della provincia e le nevicate dovrebbero continuare solo sui settori del Mugello ed Alto Mugello. 
Tutto il personale e le aziende della Città Metropolitana di Firenze sono impegnate per garantire la percorribilità sulle strade di competenza. La Prefettura di Firenze ha emesso un provvedimento che fino a cessate esigenze, vieta la circolazione di mezzi con massa complessiva superiore a 7.5 tonnellate, in tutta la rete viaria della provincia fuori dai centri abitati ad eccezione dei mezzi trasporto di persone, carburante, merci deperibili ed animali vivi, purchè muniti di pneumatici termici o catene. Si invitano tutti i cittadini alla collaborazione e all’utilizzo dei mezzi dotati di dispositivi invernali.

Piena operatività per gli aeroporti di Firenze e Pisa

 Gli aeroporti di Firenze e Pisa sono attualmente operativi al 100%: i primi voli della mattinata sono già partiti. Lo rende noto Toscana aeroporti, società di gestione dei due scali aggiungendo che “restano possibili irregolarità relative al traffico aereo e alla visibilità. E’ consigliabile comunque contattare le proprie compagnie aeree prima di mettersi in viaggio”.
    “Grazie al lavoro dei tecnici che hanno lavorato tutta la notte – spiega ancora la società -, le piste sono sgombre dalla neve e i velivoli possono decollare e atterrare regolarmente”.
   

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui