Home FOCUS La giunta approva il piano Castello dove andrà la Mercafir . Lo...

La giunta approva il piano Castello dove andrà la Mercafir . Lo stadio a Novoli

166
0

La giunta, senza passare dal consiglio comunale ha approvato la variante di Castello con l’abbattimento degli indici catastali come chiedeva Unipol e lo spostamento della Mercafir che diventerà un centro per la frutta e le verdure e gli spazi per la nuova pista di Peretola. 

Per quanto riguarda lo stadio  la giunta Nardella ha deciso di mantenere la realizzazione della nuova cittadella della Fiorentina a Novoli senza prendere in considerazione l’ipotesi di spostare accanto all’area del nuovo aereoporto. La cosa piacerà alla Fiorentina e soprattutto agli abitanti di Novoli che contestano il fatto di aver tolto lo stadioda una zona densamente occupata per spostarlo in un’altra altamente congestionata.

I dubbi si questa delibera sono molti a cominciare dal fatto che la delibera non è passata da un discussone in consiglio comunale.

“Oggi con la Giunta abbiamo sbloccato tutto il progetto di rivoluzione e cambiamento del quadrante a nord ovest della città – ha detto il sindaco Nardella -. Dimezziamo di fatto i volumi a costruire del vecchio piano di Castello, ripensando le funzioni con la possibilità di realizzare finalmente la nuova Mercafir, che sarà una cittadella del cibo, con l’obiettivo centrale di preservare il parco di Castello con i suoi 80 ettari, e di ridurre anche tutti i volumi a destinazione direzionale pubblica per bloccare il processo di svuotamento del centro della città dalle funzioni pubbliche”

“Gli atti di questa mattina sbloccano anche l’aeroporto e lo stadio”, hanno detto il sindaco di Firenze Dario Nardella e l’assessore all’urbanistica Giovanni Bettarini. “La nuova variante di Castello è infatti in linea con il piano di rischio della nuova pista dell’aeroporto e costituisce quindi un ulteriore rafforzamento del progetto di realizzazione dell’aeroporto per quanto riguarda il Comune – hanno spiegato Nardella e Bettarini -. Inoltre, diamo il via libera definitivo alla realizzazione dello stadio: da ora in poi, infatti, il Pue di Castello consente lo spostamento della Mercafir e dunque la realizzazione dello stadio con tutte le attività connesse di carattere commerciale e turistico” 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here