Home STARBENE / GUSTO Torna la ‘Cena Galeotta’ nel carcere di Volterra con lo chef Marco...

Torna la ‘Cena Galeotta’ nel carcere di Volterra con lo chef Marco Romei e una raccolta fondi a favore della Fondazione Francesca Rava

165
0

Marco_Romei chef ristorante Aroma FirenzeProseguono gli appuntamenti mensili alla Casa di Reclusione di Volterra con un’altra attesissima serata galeotta, ulteriore tappa nel lungo cammino di un’iniziativa unica al mondo che dal 2006 fa della struttura toscana un luogo di integrazione e solidarietà.

Domani, venerdì 29 giugno, sarà Marco Romei, giovane e vulcanico chef del ristorante Aroma di Firenze, a guidare la brigata di cucina che realizzerà per gli oltre cento partecipanti una cena gourmet a base di pesce.

Fiorentino doc, Marco Romei ha iniziato il suo percorso nella pasticceria di famiglia a metà degli anni novanta, prima di varcare le porte della cucina con diverse importanti esperienze in Italia e all’estero. All’età di trent’anni ha guidato la “sua” prima cucina – quella del Ristorante Portofino di Firenze – affinando tecniche e filosofia di lavoro. Nel 2012 è invece la volta del suo primo ristorante, Aroma, nel centro di Firenze: un piccolo ed accogliente locale dove il pescato fresco del Tirreno fa da padrone, affiancato anche da proposte di terra e vegetariane tarate sui prodotti di stagione selezionati al vicino mercato di Sant’ Ambrogio. Protagonisti nel bicchiere i piccoli produttori, scovati con il supporto del maitre e sommelier Giuseppe Pagliaro.

La cena è anche l’occasione per una raccolta fondi, attraverso la Fondazione Il Cuore Si Scioglie Onlus, destinata alla Fondazione Francesca Rava – Nph Italia Onlus (www.nph-italia.org). La Fondazione Francesca Rava aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo e rappresenta in Italia N.P.H. – Nuestros Pequeños Hermanos (I nostri piccoli fratelli), organizzazione umanitaria internazionale, che dal 1954 salva i bambini orfani e abbandonati nelle sue Case N.P.H. ed ospedali in 9 paesi dell’America Latina.

La serata è a sostegno delle Case N.P.H. in Haiti, paese del quarto mondo dove, ogni ora, 2 bambini sotto i 5 anni muoiono per malnutrizione e malattie curabili, 1 bambino su 4 non va a scuola. La Fondazione opera nel Paese da 30 anni con l’ospedale pediatrico S. Damien, che cura 80.000 bambini l’anno, 35 scuole di strada che forniscono cibo e istruzione a 13.000 bambini, 2 Case N.P.H. che accolgono 600 bambini orfani o in disperato bisogno. 

Il menu della serata proporrà in apertura finger food, misto del tirreno sulla panzanella toscana, baccalà in escapece, torta salata salmone e groviera, Ssiedini di gamberi e frutta mista, cartoccini di alici e verdurine fritte. A seguire polpo di scoglio in insalata tiepida con patatine e condimento mediterraneo su pesto ai fiori di zucca, vellutata rossa di pesce di scoglio con timballino di melanzane farcito di pappa al pomodoro e frutti di mare, crespelle ai gamberi rosa e funghi porcini e seppioline in zimino. In chiusura bavarese al cioccolato bianco con base croccante e salsa ai frutti di bosco.

In abbinamento ai piatti saranno serviti menu i vini della Fattoria Casa Di Terra (www.fattoriacasaditerra.com), importante ed apprezzata realtà vinicola con sede a Bolgheri (LI) che porterà in assaggio una selezione delle sue migliori etichette

Venerdì 10 agosto l’ultimo appuntamento dell’edizione in corso, con la Cena Galeotta che vedrà ai fornelli Vincenzo Martella del Ristorante Villa Pignano di Volterra.

Per informazioni: www.cenegaleotte.it

Per prenotazioni: Agenzie Toscana Turismo, ARGONAUTA VIAGGI (gruppo ROBINTUR),Tel. 055.2345040

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here