Home Vetrina Inferno di fiamme e fumo nero nella tangenziale di Bologna. Un morto,...

Inferno di fiamme e fumo nero nella tangenziale di Bologna. Un morto, sessantotto feriti

135
0

Un inferno di fiamme e di fumo nero. Un tir cisterna che trasportava materiale infiammabile, probabilmente gpl, è esploso sul raccordo autostradale tra la A1 e la A14 a Borgo Panigale dopo l’urto con un camion. Il ponte della tangenziale dove è avvenuta l’esplosione è parzialmente crollato. 

Uno scenario apocalittico che purtroppo ha mietuto anche una vittima. In un primo momento si parlava di due morti. La prefettura ha poi spiegato, invece, che la vittima accertata è una. Sessantotto i feriti, alcuni gravemente ustionati. 

L’onda d’urto dell’esplosione è stata talmente violenta da mandare in frantumi porte e finestre nell’intero quartiere. 

vigili del fuoco della Toscana sono partiti con un carro regia per la documentazione dell’evento. Per il momento non è stato richiesto l’intervento di squadre in supporto ai colleghi di Bologna.

I familiari delle vittime della strage di Viareggio del 2009 hanno già espresso la loro vicinanza: “La mente è tornata subito a quella notte a Viareggio”, ha detto Marco Piagentini, presidente dell’associazione “Il Mondo che vorrei”.

Immediate le ripercussioni sul traffico, particolarmente intenso viste anche le giornate di vacanza. Il tratto in cui è avvenuto l’incidente è stato subito chiuso e si sono formate code lungo la A1 Bologna Firenze. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here