Home FOCUS Controlli polstrada su Bus e Tir. fermato in A1 autista ubriaco

Controlli polstrada su Bus e Tir. fermato in A1 autista ubriaco

93
0

Ancora controlli della Polizia Stradale in Toscana sulle principali arterie della regione, finalizzati a monitorare i mezzi pesanti e verificare il rispetto dei limiti di velocità e le condizioni degli autisti che, talvolta, guidano dopo aver bevuto.

Ieri sera, sull’A/1, tra Incisa e Reggello (FI) un camionista di 29 anni è stato denunciato dalla Polstrada di Arezzo perché era al volante ubriaco. L’uomo conduceva un TIR e la sua andatura non è passata inosservata, tant’è che un automobilista che lo seguiva, impaurito dai suoi zig-zag, ha lanciato l’allarme al 113, specificando che quel camion aveva una freccia rossa disegnata sul portellone posteriore. La centrale operativa della Polizia Stradale ha allertato gli equipaggi che si trovavano in zona, poiché quel bisonte della strada costituiva un pericolo per tutti. Infatti, dopo pochi minuti una pattuglia della Sottosezione di Battifolle ha intercettato il mezzo seguito da un’auto, guidata proprio da chi aveva dato l’allarme e che, con un cenno, ha annuito ai poliziotti intervenuti.

Il TIR è stato tallonato dagli agenti, che prima si sono messi alle sue costole per impedire agli altri veicoli di superarlo, e poi lo hanno affiancato e costretto a fermarsi. Alla prova dell’etilometro è emerso che l’autista aveva un tasso di alcool nel sangue superiore a 3 grammi per litro e, pertanto, gli investigatori gli hanno ritirato la patente, tolto 10 punti e sequestrato il mezzo, denunciandolo alla Procura di Arezzo e multandolo con circa 100 euro per eccesso di velocità.

Stamane, presso l’area di servizio Drove sull’Autopalio, 2 pattuglie del Distaccamento di Montepulciano hanno fermato 11, tra camionisti e autisti di bus turistici, per verificare che tutto fosse a posto. Su quella strada, insidiosa in alcuni tratti, nei giorni scorsi la Polstrada aveva effettuato una serie di operazioni, beccando in fallo più conducenti. Oggi il bilancio è stato positivo poiché tutti erano in regola, a riprova dell’efficacia dei controlli passati. Solo uno è stato sorpreso con il mezzo non revisionato e multato per circa 200 euro.

Dall’inizio dell’anno gli equipaggi della Stradale in Toscana hanno fermato 10.359 tra conducenti di TIR e bus, contestando in tutto 12.833 infrazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here