Home STARBENE / GUSTO Cantine aperte per la vendemmia in Toscana

Cantine aperte per la vendemmia in Toscana

109
0
Violante Gardini
Violante Gardini

A Settembre il Movimento Turismo del Vino Toscana organizza l’evento Cantine Aperte in Vendemmia. Un modo per visitare molte aziende vitivinicole toscana nel momento più importante: la raccolta dell’uva. E per farlo le cantine toscane hanno scelto un tema antico come l’arte di raccogliere l’uva: la merenda. Un argomento che il Movimento Turismo del Vino Toscana ha suggerito alle proprie cantine per far conoscere ai tanti turisti ancora in giro per le campagne e agli appassionati uno dei momenti più suggestivi da vivere nei vigneti.  

“La vendemmia è una festa, la gente è allegra, il lavoro di tutto l’anno raggiunge l’apice – commenta il presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Violante Gardini – vogliamo dare la possibilità a tutti gli appassionati di vivere con noi produttori vinicoli questo momento magico». Un tema scelto non a caso visto che Cantine Aperte in Vendemmia rientra tra le attività ufficiali dell’Anno del Cibo Italiano.

La merenda della vendemmia è un simbolo delle campagne toscane. Pane col pomodoro, fettunta, pane sciapo con il nostro prosciutto crudo toscano o con il salumi e pecorino, l’immancabile pane vino e zucchero, il dolce dei poveri. E poi il calice di vino che non deve mai mancare per brindare al lavoro di un anno soprattutto in un momento in cui l’obiettivo è      quello di portare a casa “un’ottima annata”.

La merenda viene intesa come evento conviviale tra i wine lovers, che potranno accedere a uno dei momenti più importanti e affascinanti del lavoro delle aziende vinicole guidati dai protagonisti della vendemmia. Nella cesta ci saranno le ricette di una volta di ogni singolo territorio. Il giro dei vigneti, la possibilità di capire come l’uva dal tralcio finisce in cantina.

Si inizia la mattina presto per partecipare attivamente alla vendemmia, alla visita in cantina di fermentazione osservando le operazioni di selezione degli acini ed i rimontaggi fino al tradizionale pranzo dei vendemmiatori. Tutti, dai più piccoli ai grandi esperti saranno invitati a venie in cantina per assaggiare il mosto in fermentazione. Sono previste molte attività per le famiglie dove anche i più piccoli potranno per un giorno immergersi nella natura. Insomma un modo diverso e divertente per scoprire le cantine, tra i tini in fermento, le botti o in mezzo ai filari che in questo particolare periodo si animano di persone come fosse una vera e propria festa.

Per scoprire le aziende aderenti a Cantine Aperte in Vendemmia con tutti i programmi www.mtvtoscana.com.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here