Home Magazine Appuntamento tramite “whatsapp” per consegnare droga. All’appuntamento arriva anche la Polizia. Un...

Appuntamento tramite “whatsapp” per consegnare droga. All’appuntamento arriva anche la Polizia. Un arresto e una denuncia

427
0

Nella foto gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Toscana con 1 kg e ½ di hashish sequestrato nei pressi di Santa Maria Novella

 

Nella serata di mercoledì scorso, gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Rifredi Peretola hanno arrestato un 27enne albanese sorpreso a spacciare cocaina nei pressi della casa dello studente in via Monteverdi.

L’uomo era già noto alla Polizia che stava tenendo d’occhio la zona. Mercoledì sera i poliziotti in borghese lo hanno visto uscire proprio dalla sua abitazione e raggiungere un’area verde della strada dove avrebbe, secondo quanto in seguito ricostruito, nascosto alcune dosi di stupefacente sotto la finestra seminterrata di un palazzo.

Trascorso qualche minuto, è arrivato un crossover con un 45enne alla guida. I due si sono salutati a bordo dell’autovettura e dopo aver ricevuto in mano 80€ in contanti, il pusher è andato a prendere una dose di cocaina dalla sua riserva sotto la finestra del palazzo e l’ha consegnata al cliente.

La Polizia è subito intervenuta e ha fermato entrambi. Sequestrata la coca appena venduta, i poliziotti hanno scoperto anche il resto della droga nascosta in strada, ovvero altre 9 dosi pronte per essere vendute sulla piazza.

Nell’abitazione dello spacciatore sono stati poi sequestrati altri 2,5 grammi della stessa sostanza, oltre ad una bilancina di precisione e materiale per il confezionamento degli stupefacenti.

Per l’acquirente è invece scattata una segnalazione per detenzione ad uso personale di stupefacenti. Secondo quanto emerso i due si sarebbero dati appuntamento tramite “whatsapp”.

Denunciati due 16enni per detenzione e spaccio di stupefacenti

Ieri pomeriggio una pattuglia della Sezione Contrasto alla Criminalità Diffusa della Squadra Mobile ha denunciato due 16enni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I minori sono stati fermati durante un controllo in piazza Madonna della Neve; avevano addosso banconote di piccolo taglio ed una dose di hashish ciascuno, che hanno subito consegnato agli agenti. Uno dei due aveva anche una bilancina di precisione nella tasca del giubbino. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here