Home MAGAZINE Sociale, sport e cultura le parole d’ordine di Ramunion Italia nel 2018

Sociale, sport e cultura le parole d’ordine di Ramunion Italia nel 2018

190
0

Ramunion ItaliaÈ stato un 2018 all’insegna della cultura e dello sport, con l’impegno sociale come faro principale, quello dell’associazione Ramunion Italia, guidata da Luca Zhou Long. L’occasione per fare il punto, la tradizionale cena per lo scambio degli auguri, tenuta in un noto locale del territorio fiorentino.

Anzitutto spicca nell’anno di Ramunion il grande lavoro per portare in Italia giovani studenti autistici del Cao Peng Music Center di Shangai, eccellenza nel campo della musicoterapia, insieme alla Shanghai City Symphony Orchestra, per un breve ma intenso calendario di incontri e concerti, dipanato tra Roma Firenze Montecatini e Prato. Progetto realizzato insieme ai Rotary Club della città laniera, il cui ricavato è stato condiviso con la Fondazione Opera Santa Rita Onlus di Prato.

 E poi la conferma sul fronte del Dragon Boat Festival, che per il secondo anno consecutivo è tornato in riva d’Arno sotto ponte vecchio. Un appuntamento dal grande valore simbolico e culturale, oltre che sportivo, il cui ricavato è stato devoluto in favore dell’associazione Florence Dragon Lady Lilt. Iniziativa questa che vede coinvolte le principali associazioni sino-italiane toscane e non solo, insieme alla Società Canottieri Firenze. 

Il “Nel 2019 vogliamo fare ancora di più – ha sottolineato Luca Zhou Long, presidente Ramunion Italia – per lavorare sull’armonia tra cittadini cinesi residenti in Italia, i cittadini italiani e quelli di altre culture d’origine”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here