Home MAGAZINE Investito sulle strisce da un pirata della strada, poi identificato e denunciato...

Investito sulle strisce da un pirata della strada, poi identificato e denunciato dai CC

139
0

Nella prima mattinata di oggi, intorno alle 07:05, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Figline Valdarno sono intervenuti in Loc. San Clemente di Reggello, lungo la SR 69, all’altezza del bivio che conduce a Rignano sull’Arno, ove, poco prima, un ragazzo 18enne, uscito di casa per prendere l’autobus ed andare a scuola, era stato investito sulle strisce pedonali da un furgoncino di colore bianco con logo Hertz, marca Citroen modello Berlingo, il cui conducente non si era però fermato a prestare soccorso.
Il giovane, sbalzato per diversi metri e rimasto gravemente ferito a terra dopo il violento urto, è stato soccorso inizialmente da alcuni passanti e dai Carabinieri accorsi, poi dall’ambulanza del 118 che ha provveduto al suo trasporto in elicottero presso l’ospedale  “Careggi” di Firenze ove è rimasto ricoverato con prognosi di 30 giorni per “frattura della diafisi femorale sinistra e del primo metacarpo di destra per trauma stradale e petecchia frontale sinistra”.
I Carabinieri, tramite le testimonianze acquisite e l’analisi dei frammenti di veicolo rimasti sull’asfalto e sottoposti a sequestro, alle successive ore 12:00 circa, hanno rintracciato il mezzo nei pressi del negozio IKEA di Sesto Fiorentino (FI), identificando il “pirata della strada” in un 58enne vicchiese, operaio e incensurato, risultato negativo al controllo alcolemico. 
L’uomo è stato deferito in stato di libertà per 
“Lesioni personali stradali gravi o gravissime” ed altro. 
Il mezzo, visibilmente danneggiato sul parabrezza e sulla carrozzeria, compatibilmente con la dinamica del sinistro stradale, è stato sottoposto a sequestro. 
L’uomo, probabilmente preso dal panico e volendo sbarazzarsi di ogni eventuale prova, aveva già ricontattato l’autonoleggio per la riconsegna del mezzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here