Home SPORT Pallanuoto bella vittoria della Rari a Bellariva, le Rarigirls sconfitte a...

Pallanuoto bella vittoria della Rari a Bellariva, le Rarigirls sconfitte a Padova

161
0

di Elisabetta Failla

RN FLORENTIA – BOGLIASCO 12-9
RN FLORENTIA
: Cicali, Generini 1, Eskert 1, Coppoli 3 (1 rig.), Turchini, Bini, Turchini, Dani 1, Razzi 1, Tomasic 2, Astarita 3, Di Fulvio, Maurizi. All. Tofani
BOGLIASCO BENE: Prian, Guidi, Di Somma 3, Fracas 3, Ferrero, Ravina 2, Gambacorta, Monari 1, Guidaldi, Guidi, Puccio, Lanzoni, Di Donna. All. Magalotti
Arbitri: Ricciotti e Pascucci
Parziali 3-1, 4-2, 1-3, 4-3 
Superiorità numeriche: RN Florentia 5/12 + un rigore e Bogliasco Bene 8/15 + un rigore parato da Cicali (tiro di Lanzoni). Usciti per limite di falli Generini (F) e Di Fulvio (F) nel quarto tempo. Espulso per proteste Magalotti, allenatore Bogliasco, nel quarto tempo. Spettatori 250 circa.

Dopo tre sconfitte consecutive i ragazzi della Rari Nantes Florentia sono tornati alla vittoria a Bellariva davanti al loro pubblico che li ha incitati per tutta la durata della partita. A farne le spese il Bogliasco Bene, sconfitto con il risultato di 12-9. Il successo fa bene al morale della squadra gigliata che non solo raggiunge la sesta posizione in zona playoff ma dovrà affrontare un calendario impegnativo già da sabato prossimo in casa del Posillipo.

 L’allenatore Roberto Tofani prima dell’incontro aveva suonato la carica ai gigliati: “Dopo alcune sconfitte non brillanti abbiamo voglia di riscatto e in questa giornata non ci sono appelli”. E la squadra lo ha ascoltato mettendoci grinta, testa e cuore restando sempre davanti agi avversari per tutti e quattro i tempi.

“Il risultato di oggi premia i ragazzi per l’impegno e la dedizione con cui si allenano tutti i giorni. – ha poi spiegato Tofani dopo la partita – Era importante vincere per dare un segnale importante dopo un periodo in cui abbiamo raccolto meno rispetto a quanto seminato. Andiamo avanti partita dopo partita senza guardare troppo la classifica, in questa fase ogni incontr è importante ma non decisiva” ha concluso l’allenatore irritato per l’espulsione ingenerosa allo scadere.

Fin dai primi miuti del primo tempo la Florentia parte con il piede giusto arrivando in pochi minuti sul 2-0, prima con Tomasic in superiorità e poi con Generini. Dopo un minuto il Bogliasco sfrutta la terza superiorità e dimezza con Monari. I padroni di casa non si scompongono e Dani manda chiude il primo tempo da posizione cinque. Il secondo tempo si apre con un botta e risposta Astarita – Fracas che non sposta l’equilibrio del match. Il Bogliasco pensa più a difendere che attaccare e la Florentia amministra con sapienza prima di allungare con Coppoli, doppietta, uno su rigore e a un secondo dalla sirena con Eskert, dopo il goal di Ravina.

Alla ripresa la Florentia sembra appagata e il Bogliasco prende campo, la partita si accende e piovono espulsioni da ambo le parti. Fracas accorcia in superiorità, ma un minuto dopo Cicali toglie le castagne dal fuoco neutralizzando un rigore a Lanzoni. La Florentia difende bene concedendo poco, nonostante le numerose inferiorità, mentre Astarita tutto solo infila Prian. Il Bogliasco non molla e a un minuto dal termine, spaventa la Florentia con Ravina e Fracas. Con il risultato aperto e le squadre decimate dai numerosi falli, il quarto tempo è un botta e risposta a suon di goal ed epulsioni. Tomasic e Astarita aprono, Di Somma tiene a galla i suoi mentre Generini e DI Fulvio lasciano per limite falli. A 4.52 dal termine Coppoli chiude di fatto il match, vanificando la doppietta di Di Somma interrotta dalla rete di Razzi.

PLEBISCITO- FLORENTIA 10-5

PLEBISCITO PADOVA: Teani, Barzon 2 (1 rig.), Savioli, Gottardo 1, Queirolo, Casson, Millo 1, Dario, Grab 3, Ranalli 2, Meggiato, Armit 1, Giacon. All. Posterivo
RN FLORENTIA: Banchelli, Rorandelli, Cortoni, Cordovani 1, Mckelvey 2, Crevier, Sorbi 1, Francini, Giachi 1, Giannetti, Marioni, Cotti, Perego. All. Sellaroli
Arbitri: Taccini e Sponza
Parziali 3-1, 3-3, 2-1, 2-0 
Nel secondo tempo Crevier (F) fallisce un rigore (parato). Uscite per limite di falli: Millo (P). Superiorità numeriche: P 3/6 + un rigore, F 2/8 + un rigore. Spettatori: 100 circa.

Sul fronte femminile una dignitosa sconfitta 10 a 5, in casa delle campionesse d’Italia del Padova non cambia la quinta posizione in classifica. “Le ragazze sono state brave a nascondere il gap tra le due formazioni, e quando dico ragazze intendo tutte quelle che sono a referto. Ultimamente ci stiamo allenando con maggiore intensità per farci trovare pronte allo sprint finale. Ora la sosta col pensiero al Velletri, partita fondamentale visto il gruppo numeroso di squadre che ci insegue” ha dichiarato un sereno Andrea Sellaroli

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here