Home MAGAZINE LA CONVENTION ENEGAN SI CHIUDE CON UNA BUONA AZIONE

LA CONVENTION ENEGAN SI CHIUDE CON UNA BUONA AZIONE

88
0

Oltre 800 partecipanti in una due giorni all’insegna del confronto e dell’aggiornamento. Sabato 2 e domenica 3 febbraio a Roma si è svolta l’annuale convention di Enegan che ad ogni edizione risulta sempre più numerosa, sintomo della crescita costante dell’azienda.
L’appuntamento ha rappresentato un momento di confronto tra la proprietà, il management, i dipendenti e l’ingente forza vendita presente su tutto il territorio italiano, in un incontro utile per tirare le somme dell’anno precedente e fissare i nuovi obiettivi.
La convention non è stato solo un momento di confronto aziendale, ma un’opportunità per fare del bene. L’incontro si è chiuso, infatti, domenica 3 febbraio con un’esibizione del Piccolo Coro di Piazza Vittorio presso l’Auditorium della tecnica di Roma. Il coro, composto da 25 bambini e diretto dal maestro Giuseppe Puopolo, si è esibito sul palco intonando il brano “La natura”, scritto da don Mario Costanzi e dedicato a Leonardo da Vinci, nell’anno dell’anniversario dei 500 anni dalla morte del genio fiorentino. A seguito di questa partecipazione Enegan si è impegnata ad installare un condizionatore presso i locali della Scuola Di Donato nel quartiere Esquilino a Roma. La scuola ospita la sede del Piccolo Coro e grazie alla collaborazione con l’Associazione Genitori Di Donato che organizza varie attività culturali e ricreative dentro e fuori la scuola, rappresentano un punto di riferimento in tutto il quartiere. L’installazione del condizionatore permetterà di rendere più confortevole i momenti delle prove canore dei piccoli cantanti.
Il Piccolo Coro, nato nel 2012, è la costola “baby” del Coro di Piazza Vittorio. Diretto dal pianista e direttore d’orchestra Giuseppe Puopolo, è aperto ai bambini e ragazzi dai 5 anni in poi e nel 2018 si è esibito al concerto di Natale in Vaticano, alla presenza di Papa Francesco. Dal Quartetto Cetra a Benjamin Britten, dalle musiche popolari africane ai classici natalizi, il repertorio musicale viene assimilato attraverso il gioco delle “body percussion” e dell’improvvisazione.
Andrea Guarducci, presidente di Enegan, afferma: “È stato un onore aver ospitato questi piccoli cantanti alla nostra convention, con immenso piacere abbiamo dato a tutti i presenti la possibilità di conoscere la loro storia ed apprezzare le loro capacità. Il titolo del brano, poi, non è un caso: il tema della natura si sposa perfettamente con la nostra filosofia aziendale, che è costantemente orientata all’ecosostenibilità e ad un’anima completamente green. Quello che abbiamo fatto è solo un piccolo gesto, che speriamo possa comunque aiutare a migliorare l’attività quotidiana del coro”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here