Home MAGAZINE Opi Firenze-Pistoia accoglie i nuovi infermieri e infermieri pediatrici

Opi Firenze-Pistoia accoglie i nuovi infermieri e infermieri pediatrici

289
0

Un appuntamento per dare simbolicamente inizio alla professione di infermiere e infermiere pediatrico con il Giuramento professionale. Si è tenuto lo scorso 8 febbraio al Centro Congressi al Duomo di Firenze, l’incontro promosso dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche Interprovinciale di Firenze-Pistoia, che ha invitato i neo-laureati a una giornata di confronto e dibattito per il giuramento dei nuovi colleghi e l’accoglienza nella professione ma anche per aprire un confronto su un’infermieristica in Toscana che offre lavoro ai giovani infermieri.

L’incontro è stato introdotto da Danilo Massai presidente OPI Interprovinciale Firenze Pistoia che ha sottolineato l’importanza della responsabilità in una professione di alto interesse sociale e si è soffermato sul tema dell’accoglienza nel mondo del lavoro. All’intervento del presidente Massai sono seguiti quelli di Paolo Franchi referente per la sezione territoriale centro di Estar, che ha fatto il punto sui concorsi pubblici e sulle assunzioni in Toscana e di Luca Benci, giurista, che ha trattato il tema delle responsabilità all’inizio della carriera.

La psicologa Alessandra Schiavoni si è concentrata sul lavoro in equipe e sulle relazioni interdisciplinari. mentre Cristina Banchi membro della commissione etica di Opi Firenze Pistoia, ha parlato del Codice deontologico e del Patto infermiere-cittadino. Infine l’intervento di Federico Gelli della dirigenza dell’Azienda sanitaria Toscana centro e redattore, nel corso della precedente legislatura, della Legge 24/2017 in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie, di cui ha illustrato i punti salienti evidenziandone le peculiarità.

In chiusura, il giuramento e la consegna ai neo laureati della pergamena, sulla quale è riportato il patto cittadino-infermiere, in segno d’investitura e attestazione di ingresso nel mondo del lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here