Home News La manutenzione dei corsi d’acqua fra sicurezza e tutela dell’ambiente

La manutenzione dei corsi d’acqua fra sicurezza e tutela dell’ambiente

Avatar
83
0

Un convegno su “La manutenzione dei corsi d’acqua fra sicurezza e tutela dell’ambiente” organizzato nell’ambito di Earth Technology Expo, la manifestazione in programma alla Fortezza da Basso di Firenze fino al 16 ottobre. L’esposizione presenta le applicazioni tecnologiche in corso e dell’innovazione previste e presenti nelle linee guida del Next Generation EU.

Oggi, 14 ottobre (ore 14) alla Fortezza da Basso si svolgerà dunque il convegno dedicato ai progetti dei Consorzi di Bonifica della Toscana in tema di manutenzione “gentile”. Un focus sulle buone pratiche messe in atto per mantenere in sicurezza i corsi d’acqua in maniera sostenibile e sempre volta alla tutela dell’ambiente e dei suoi ecosistemi.

Organizzato da Anbi Toscana in collaborazione con i principali atenei della Toscana e con il Cirf (Centro Italiano per la Riqualificazione Fluviale), l’evento vedrà la partecipazione di Marco Bottino presidente di Anbi Toscana, Federico Preti dell’Università di Firenze, Antonio Felicioli e Francesca Coppola dell’Università di Pisa, Leopoldo De Simone dell’Università di Siena, Gianfranco Censini geologo di Georisorse Italia. Modera Martina Bencistà del Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud.

La partecipazione a Earth Technology Expo rappresenta un’occasione per mostrare l’uso della tecnologia fatto dai sei Consorzi di Bonifica regionali per mantenere in sicurezza i corsi d’acqua ma anche i tanti progetti a tutela dell’ambiente che vanno dalla manutenzione ‘gentile’ agli interventi per proteggere le specie autoctone e contenere le specie aliene invasive. Dalla ‘lotta’ al gambero killer alla salvaguardia delle tartarughe marine, dalla “manutenzione gentile” alla vigilanza degli argini messi in pericolo dalle tane delle nutrie, sono tanti i progetti messi in campo dai sei Consorzi di Bonifica regionali riuniti in Anbi Toscana.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui