Home News Poste Italiane leader di sostenibilità secondo Vigeo Eiris

Poste Italiane leader di sostenibilità secondo Vigeo Eiris

Avatar
81
0

Prima fra quasi cinquemila imprese di tutto il mondo, per la sostenibilità. È il piazzamento ottenuto da Poste Italiane nella graduatoria ESG Overall Score sulle politiche di sviluppo sostenibile, migliorando di 10 punti rispetto al rating del precedente biennio. Per la prima volta in assoluto il Gruppo si colloca al primo posto sia nella classifica complessiva “Universo”, su un totale di 4.964 aziende esaminate, sia nella sezione “Transport&Logistics” tra le 1.628 aziende dell’Area Emea (Europe, Africa, Middle East).
Poste Italiane ha conseguito risultati altamente al di sopra delle medie di settore nelle tre dimensioni ESG (ambientale, sociale e governo d’impresa) valutate da Vigeo-Eiris, facendo emergere l’attenzione per i temi della responsabilità sociale e la crescente integrazione tra il business e le strategie Esg, in linea con quanto previsto dal nuovo Piano Industriale “2024 Sustain & Innovate”.
Vigeo Eiris fa parte di Moody’s ESG Solutions, una delle principali agenzie internazionali di rating ESG e seleziona due volte l’anno le 120 società quotate con il più alto livello di capitale flottante in Europa, Nord America e Asia-Pacifico, analizzando le più avanzate prestazioni ambientali, sociali e di governance. La metodologia applicata prevede l’analisi e la valutazione di oltre 300 indicatori, relativi a 38 criteri di sostenibilità che tengono conto delle politiche ambientali, del rispetto dei diritti umani e della valorizzazione del capitale umano, le relazioni con gli stakeholder, la corporate governance e il codice etico, l’integrità e la lotta alla corruzione, la prevenzione del dumping sociale e ambientale nella catena di approvvigionamento e di subappalto.

“La leadership mondiale tra le imprese nel campo della sostenibilità riconosciuta da Vigeo Eiris certifica il successo ed il ruolo di primo piano della nostra strategia di sviluppo sostenibile – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante. – Consideriamo i criteri ambientali, sociali e di governance elementi fondamentali e imprescindibili per generare valore condiviso per il Paese e per i nostri stakeholder. Il risultato consolida ulteriormente la reputazione del Gruppo come asset fondamentale per accrescere la fiducia degli investitori sui mercati globali con benefici in termini di competitività”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui