Home News Festival della Associazioni culturali: geografia della cultura a Firenze

Festival della Associazioni culturali: geografia della cultura a Firenze

Avatar
139
0

Grande successo per il Festival delle Associazioni Culturali che quest’anno ha messo a disposizione dei fiorentini (e non solo) un calendario di appuntamenti più ricco del solito. Un’edizione allargata della “Settimana delle Associazioni Culturali“organizzata annualmente dal Centro Associazioni Culturali Fiorentineche ha accompagnato il pubblico per quasi un mese, tra visite guidate, eventi musicali, momenti di approfondimento su Dante, le Case-Museo, la musica, i linguaggi, le ricostruzioni e molto altro ancora. Inserita nel cartellone dell’Estate fiorentina, la manifestazione è stata organizzata con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, diUnicoop Firenze e del Cesvot.

«Un’edizione allargata non solo nei tempi ma anche negli spazi – spiega la presidente del Centro Associazioni Culturali Fiorentine, Antonia Ida Fontana – per celebrare i 25 anni di vita della realtà che mette in rete 36 realtà del territorio. Sono state tante le sedi toccate quest’anno: dalla Biblioteca delle Oblate al Teatro della Pergola che ha ospitato lo spettacolo d’inaugurazione con Monica Guerritore, dalla Villa Medicea di Artimino al Conservatorio Cherubini, alla Certosa del Galluzzo. E ancora l’Auditorium Ottone Rosai, fino alle visite guidate su percorsi non usuali o a luoghi raramente accessibili del centro storico di Firenze, come gli Oratori o la chiesa di Santa Trinita che i partecipanti hanno potuto visitare durante una suggestiva apertura notturna».

Cuore dell’evento, le 36 associazioni che fanno parte del Centro, attive nei settori della letteratura, della musica, dell’arte e della storia. Realtà diverse fra loro, ma unite, oltre che dalla voglia di ‘diffondere’ cultura, anche dal lavoro del Centro Associazioni Culturali Fiorentine che da 25 anni punta a far conoscere ai cittadini il volontariato e a favorire le sinergie fra le associazioni, nella convinzione che il ruolo della cultura sia anche quello di migliorare la salute e il benessere di tutti i cittadini. Un ventaglio di proposte reso manifesto dalGlossario pubblicato per accompagnare questa edizione della manifestazione in cui vengono definite le 36 associazioni aderenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui