Home Primo piano Con l’apertura al pubblico la mostra dell’Artigianato riparte puntando ad un futuro...

Con l’apertura al pubblico la mostra dell’Artigianato riparte puntando ad un futuro più importante. Domani sabato 23 l’apertura alle ore 10

admin
136
0

L’introduzione alla presentazione dell’appuntamento con la Mostra dell’Artigianato da parte del presidente di Firenze Fiera ha subito fatto capire che sarà un primo passo, importante, per dare un nuovo volto ad una mostra che è legata alla città fin da quando si svolgeva, negli anno ’50 al Parterre.

“Il nostro impegno – afferma Becattini di Firenze Fiera – è quello di garantire a espositori e visitatori una mostra in completa sicurezza ed un programma ricco, al passo con i tempi e che, con il supporto di associazioni di categoria, enti e istituzioni, sia in grado di rispondere alle esigenze di quei territori a vocazione artigiana pronte ad affrontare le sfide della competitività globale e dell’innovazione”.

Un appuntamento da non perdere alla ricerca di molte novità che servono a capire come si sta evolvendo il mondo dell’artigianato nel mondo partendo da chi ne ha fatto un punto centrale per la città di Firenze. Senza seguire le infarinature degli intervenuti alla presentazione seguendo più interessi di parte o di categoria tralasciando l’importanza di rilanciare il MIDA nell’interesse di tutta la toscana. Solo così i visitatori potranno godersi appieno la mostra.

Un’edizione speciale e dinamica che segna la ripartenza del mondo artigiano è quella che attende i visitatori dal 23 aprile al 1 maggio alla Fortezza da Basso per MIDA, la  Mostra Internazionale dell’Artigianato, alla sua 86sima edizione, organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con le principali istituzioni ed associazioni di categoria.

Una mostra che anno dopo anno cresce in qualità e si evolve, una fiera che accorda voci differenti, un viaggio entusiasmante alle radici della creatività con un’infinita varieta di manufatti che strizzano l’occhio all’innovazione tecnologica e alla sostenibilità.  Tessere di un mosaico in movimento messe in campo dai 400 espositori circa provenienti da ogni angolo d’Italia e da vari paesi esteri, quali Francia, Turchia, Tunisia, Marocco, Perù, Egitto, India, Iran, Madagascar, Pakistan, Nepal e Tibet.

In rappresentanza dell’Ucraina sarà presente in fiera per la prima volta Made in Ukraine, una associazone no profit che fin dal 2013, con il supporto del Ministero della Cultura Ucraina, organizza mostre e festival in tutta Europa per la valorizzazione dell’artigiano ucraino.

INFO UTILI
Orari: Festivi e prefestivi: dalle 10,00 alle 22,00 – Da martedì 26 a venerdì 29: dalle 10,00 alle 20,00 con ristorazione all’aperto e mostre collaterali ad ingresso libero dalle 20,00 alle  22,00
Biglietto d’ingresso:  Intero: € 7,00 in mostra – € 6,00 online
Ridotto tutti i giorni: € 5,00
Visitatori con disabilità

Ridotto: da martedì 26 a venerdì 29 aprile: € 5,00 per le seguenti categorie:
° Under 25
° Over 65

Gratuito:
° Bambini under 12
° Accompagnatori visitatori con disabilità
° Accompagnatori gruppi (almeno 10 persone)

Il biglietto di MIDA 2022 è valido anche per l’ingresso alla mostra ORCHIDEE IN FORTEZZA, dal 23 al 25 aprile al padiglione delle Nazioni
Per l’ingresso alla Fiera non è richiesto il Green Pass. Necessario solo per i Convegni e le degustazioni.