Home Focus Pronto il piano per il carico e scarico in centro. “Regalino ai...

Pronto il piano per il carico e scarico in centro. “Regalino ai residenti per scaricare la spesa utilizzando gli stalli”

admin
114
0

L’assessore Giorgetti introduce l’illustrazione del piano affermando che Il punto di partenza per una complessiva riorganizzazione ha preso il via da un censimento  degli stalli oggi presenti in ZTL A seguire sono state eseguite due mappature: una del solo settore A (corrispondente al cuore del centro storico dove sono presenti aree pedonali e una viabilità spesso di ampiezza ridotta) e l’altra per gli altri due settori B e O. Per il settore A è stata utilizzata una griglia dalle maglie di 100 metrix100 metri: sulla mappa sono stati riportati gli esercizi e il numero di stalli esistenti dentro ogni maglia.

“Il passo successivo – afferma l’assessore Giorgetti – è stato individuare i posti per il carico e scarico merci compatibilmente con la viabilità. Per gli altri due settori della ZTL, il B sulla riva destra e l’O sulla riva sinistra, la griglia è stata ampliata con maglie di 200 metrix200 metri e con il sistema delle isocrone è stato calcolato il tempo di raggiungimento dallo stallo agli esercizi del quadrante pari a un minuto, ampliabile al massimo a due minuti”.

Nel settore A sono stati censiti 174 stalli che diventeranno 208, 270 quelli nell’intera ZTL destinati alla logistica ma che potranno essere utilizzati anche dai residenti per scaricare la spesa a casa con le stesse modalità dei professionisti.

“I posti saranno dotati di sensori per segnalare le occupazioni abusive e di telecamere, stiamo lavorando anche alla realizzazione di una APP che indicherà a chi effettua le consegne gli stalli liberi da poter utilizzare anche per prenotare. A fronte di questa riorganizzazione saranno intensificati i controlli della Polizia Municipale relativi al corretto utilizzo dei posti dedicati al carico e scarico sia per quanto riguarda il rispetto degli orari” aggiunge l’assessore Giorgetti.

Nel piano sono previsti vantaggi per chi si dota di mezzi ecologici e più piccoli in attesa della messa a norma del progetto definitivo delle consegne. Nel frattempo continuano gli incontri con le categorie per approfondire e definire gli altri aspetti come i microhub e la revisione degli orari.